Agosto con i pensieri delle donne

di AM il 30 luglio, 2012

Coloro i quali frequentano i social network o gruppi di discussione sul web con una certa continuità sanno che citazioni e aforismi di persone autorevoli sono molto diffusi.

Essi offrono l’occasione di riflessione e discussione in molte circostanze: io stesso, come molti di voi sanno e come potete vedere nello spazio dedicato in alto a sinistra, ne faccio uso regolare.

Selezionare una citazione non è facile: rifuggire dalla banalità e offrire interessanti occasioni di riflessione sono scopi che presuppongono impegno e conoscenza del lettore.

Peraltro, ho notato che citazioni e aforismi pubblicati sono prevalentemente maschili.

Perché mai, mi sono chiesto? Le donne forse non scrivono?

Discussione interessante, che propongo tuttavia di rimandare settembre: troppo impegnativa di questi tempi.

Vi basterà sapere che mi sono dato da fare e ho trovato fonti interessanti e, vista la scarsità di pubblicazione di citazioni e aforismi di donne, poco diffuse.

Da esse attingerò nel mese di agosto per la consueta programmazione vacanziera, fatta di brevi articoli quotidiani e non troppo impegnativi (ma su questo punto non fidatevi troppo…)

Che ne sarà delle altre attività?

La newsletter tornerà a settembre, mentre rimangono regolari le attività sulla pagina tibicon su Facebook e su twitter.

A tutti buone vacanze.

PS: nella foto una scultura di sabbia che ho scattato nella spiaggia di Barceloneta, a Barcellona, qualche tempo fa. Essa ben rappresenta le mie attuali condizioni!

{ 4 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Barbara Puccio luglio 30, 2012 alle 13:50

Attendo fiduciosa. Probabilmente già ne sei a conoscenza, le citazioni di donne più famose, almeno nei social network, sono quelle della poetessa Alda Merini. Buone vacanze e stacca la spina,considerate le condizioni!

Rispondi

AM luglio 30, 2012 alle 14:55

Grazie per l’indicazione.
Puoi seguirle con interesse perché fra esse non troverai Alda Merini.
Staccherò certamente la spina per 2 settimane.
Almeno.
A presto leggerti,
Arduino

Rispondi

Pachicefalo agosto 2, 2012 alle 10:50

Buongiorno. Innanzitutto mi fa piacere sapere che c’è qualcuno che può permettersi il lusso Oblomoviano di trascorrere il tempo mollemente adagiato sul divano, come ben fai comprendere dall’immagine. Hai tutta la mia invidia!

ricevo la newsletter e leggo:
“Quando speri affidi ad altri, o al caso, le tue sorti.”
Al momento mi pare ragionevole. Poi ci rifletto e realizzo che è nella sua accezione negativa che va inteso e allora mi dissocio, perché appartengo ad una specie estinta di dinosauri per i quali l’ultima dea ancora non se ne è andata. Quasi tutti gli altri sì.
Quando anche Lei ci avrà abbandonati (un “merito” che conquisteremo prima o poi ) avremo la prova provata che di cemento armato è costituito il Fato, e di tenera argilla sono invece composte le nostre opere.
Ultimo ma non ultimo il pensiero sulle donne: seguitiamo a parlarne e ad aver presente quello che hai scritto. Una piccola cosa importante.

Un saluto dal Cretaceo!

Rispondi

AM agosto 2, 2012 alle 11:35

Caro Pachicefalo,
tengo buone le ultime due righe.
Capire il testo che le precede è al di sopra delle mie facoltà.
A (non tanto) presto leggerti.
Arduino

PS: un giorno rivelerò la tua identità…

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: