Se non puoi parlare bene di qualcuno…

di AM il 15 settembre, 2013

Giulio_Andreotti

Giulio Andreotti era solito consigliare: “se non puoi parlare bene di qualcuno non parlarne affatto”.

Sorprendente, da parte di un consumato politico qual egli era.

Perché?

Semplicemente egli sembrava non tenere conto del fatto che “nel far profonda riverenza a qualcuno, si volta sempre le spalle a qualcun altro” (Abate Galiani).

Ignorava tutto ciò il divo Giulio? Difficile crederlo.

Ma forse non era completamente consapevole che la strategia che gli era cara, e che tanto raccomandava agli amici, non avrebbe aiutato la storia a collocarlo fra i politici più popolari.

Non credi?

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

pietro rosica settembre 18, 2013 alle 17:09

Anche Macchiavelli tratto’ la cosa,con le inimicizie che già aveva.
Secondo me,”che si parli bene o male purchè se ne parli” non vale per le persone,che hanno una storia e un tempo lungo di relazioni,in realtà “il male rimane incrostato e si diffonde molto di piu’ anche quando non ha fondamenti”
IN CONCLUSIONE
tacere se non si puo’ dire del bene è una posizione eccellente,parlare e dire del bene molto generico è da saggi,anche il bene non è assoluto in questi casi, SALUTI

Rispondi

Lascia un commento

{ 1 trackback }

Articolo precedente:

Articolo successivo: