Quando si dice gestire le persone…

di AM il 19 novembre, 2015

attenzione alle persone

Senza…

… parole!

{ 4 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Stefano Marchetto dicembre 16, 2015 alle 15:15

Ciao Arduino,
questo è il classico esempio attuale di quello che succede.
Non ho mai incontrato nessuna persona che mi avesse detto che almeno 10 giorni prima che gli scadesse il contratto sapesse se glielo rinnovassero oppure no.
Soprattutto di questi tempi.
Il 90% dei casi fino a 2 giorni prima non aveva notizie a riguardo.

Quali sono a tuo avviso i motivi?

Grazie.
Stefano

Rispondi

AM dicembre 17, 2015 alle 08:04

Caro Stefano,
dare le cattive notizie non piace a nessuno.
Leggi questo post http://www.tibicon.net/2009/03/meglio-lolio-di-ricino-che-dare-una-cattiva-notizia.html
Tuttavia, qui la situazione è anche più seria, perché abbiamo persone che gestiscono collaboratori delle quali non ricordano, on non conoscono, neanche il nome.
Grazie e a presto leggerti.
Arduino

Rispondi

Stefano Marchetto dicembre 17, 2015 alle 10:45

Certo, il post è molto chiaro.
Per crearsi meno nemici possibili e per far si che le situazioni siano meno pesanti sarebbe opportuno lavorare di più sull’aspetto umano con i collaboratori durante il periodo di stage o che preveda un contratto a tempo determinato?

Rispondi

AM dicembre 23, 2015 alle 13:11

La risposta non può che essere positiva.
Grazie Stefano, e a presto leggerti.
Arduino

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: