Perché non riusciamo più a sbadigliare senza mostrare le tonsille?

di AM il 4 aprile, 2017

sbadigliare

Per un po’ di tempo sono stato tormentato da una domanda:

perché vedo sempre più persone, anche molto educate, sbadigliare senza mettere la mano davanti alla bocca?

Dopo lunghe e attente osservazioni di giovani e meno giovani nei luoghi più disparati (metropolitana, bar, pareti domestiche, ecc.) ho potuto notare che le persone, intente a gestire la comunicazione via smartphone, sono letteralmente impossibilitate a intraprendere qualunque azione che impedisca loro di mostrare le tonsille.

Come hai detto?

Basterebbe smettere di messaggiare per qualche secondo?

Adesso chiedi troppo…

PS: confesso che alle conclusioni che ho tratto non sono estranee un paio di rovinose cadute del mio smartphone…

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Ada C. aprile 26, 2017 alle 17:16

Perché non c’è più il martellamento di rimbrotti materni che noi ci siamo presi da bambini? Semplicistico?
Forse sì.
Un rimedio ex abrupto (per esempio quando si hanno le braccia impegnate a portare la spesa): abbassare il capo ad appoggiare quasi il mento sul petto: la bocca non si apre più di tanto il marciapiede non se la prende…

Rispondi

AM maggio 3, 2017 alle 06:09

Ciao Ada,
certo il martellamento di rimbrotti genitoriali si è affievolito, e creo che la circostanza non sia estranea al fenomeno.
Interessante lo stratagemma dell’abbassare il capo, che presuppone comunque la consapevolezza del fatto che le nostre tonsille non siano poi tanto interessanti…
Grazie del commento e a presto leggerti.
Arduino

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: