Perché riprendere le donne dalla cintola in giù?

di AM il 3 marzo, 2018

donne cintola

In TV si moltiplicano i servizi su stupri, violenze sulle donne e femminicidi; questo grazie anche alla questione Weinstein, il produttore cinematografico americano accusato di molestie e aggressioni sessuali da decine di attrici, che ha convinto molte donne a denunciare e ha contribuito a portare alla luce un fenomeno di proporzioni gigantesche.

Aprendo un vero e proprio vaso di Pandora.

Ebbene, mi è accaduto di recente di assistere a diversi servizi sull’argomento e di notare un fatto curioso.

Quando le immagini disponibili sul tema non coprono tutto il servizio, il montaggio viene completato con immagini di repertorio: che consistono in riprese esterne di gambe e natiche femminili.

Mi sono fatto alcune domande:

  • che cosa dicono a chi ha il compito di girare le immagini? “Vai e portami a casa cinque minuti di natiche e gambe, rigorosamente dalla cintola in giù…”?
  • le immagini le gira un uomo o una donna?
  • ma soprattutto, che cosa spinge i giornalisti a impiegare questo genere di immagini?

Mi aiuti a dare una risposta plausibile all’ultima domanda?

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: