Estate 2018 – 10 tibi-libri da leggere con i tuoi amici

di AM il 17 luglio, 2018

saggio sull'arte di strisciare2

 

Eccomi, con imperdonabile ritardo, a suggerirti alcuni libri da leggere in vacanza o nei momenti di relax.

Quest’anno ho deciso di proporti libri diversissimi fra loro, da sfogliare e leggere in compagnia di amici.

Per questo ho scelto libri per chi…

  1. … ha colleghi che sembrano aver appreso perfettamente l’arte di strisciare;
  2. … sembra avere un talento particolare per complicarsi la vita;
  3. sente di avere il cervello impigrito, come mai prima;
  4. ama le storie zen;
  5. … si è sempre chiesto quale mente malata potesse aver inventato la cintura di castità, senza mai osare approfondire;
  6. … ama le poesie… profetiche;
  7. fa fatica a mettere un pensiero dietro l’altro (e non per stanchezza…);
  8. la vita in ufficio proprio non la regge più;
  9. … ama scoprire il significato nascosto delle parole;
  10. … va pazzo per le massime orientali.

Che te ne pare?

Buon divertimento!

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Gio settembre 13, 2018 alle 20:25

Ciao Arduino. A quando le tue tibimail… Se ne sente la mancanza!

Rispondi

AM settembre 14, 2018 alle 07:05

Ciao Giovanna,
lietissimo di leggerti e sentire che tibimail manca ai lettori.
La ragione è nel fatto che sto per rilanciare il sito, inserendo una sezione in inglese e finalmente riorganizzando la presentazione dei servizi, ferma da troppo tempo: per questo sono molto impegnato e ho trascurato la pubblicazione di nuovi pezzi, mio malgrado. Qui qualche informazione http://www.tibicon.net/2018/07/estate-2018-10-libri-da-leggere-con-gli-amici.html
Dovresti aver ricevuto ieri un numero di tibimail che annuncia un webinar sul pensiero critico, al quale mi auguro tu possa partecipare.
Qui descrizione e possibilità di iscriversi http://www.asseprim.it/web/webinar/asset_intangibili
Grazie dell’attenzione, in ogni caso: con l’auspicio che il futuro ci offra un’occasione di incontro.
A presto,
Arduino

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente: