EPE – Tecniche e strumenti per sviluppare flessibilità cognitiva

Qui sopra puoi vedere le diapositive presentate nel corso del Webinar organizzato con Asseprim a novembre 2016: esse danno un’idea dei contenuti del corso.

Premessa

La flessibilità cognitiva è una competenza complessa che consente di analizzare la realtà e di reinterpretarla, cogliendone una struttura in precedenza sconosciuta, e affrontandola in modo nuovo, non convenzionale.

Sviluppare flessibilità cognitiva significa acquisire tecniche di comunicazione e di gestione della complessità che consentono alle persone di accrescere la probabilità di affrontare con successo anche le situazioni più problematiche.

Scopo

  • Tutti i giorni tendiamo a commettere errori ricorrenti e a riprodurre comportamenti che ci intrappolano in situazioni dalle quali facciamo fatica ad uscire.
  • Frequentando questo corso conoscerai i più comuni errori di valutazione che puoi commettere, imparerai che NON seguire l’istinto può portarti lontano, e migliorerai l’efficacia con la quale affronti il lavoro e la vita privata.
  • Apprenderai anche tecniche che ti aiuteranno a sviluppare flessibilità cognitiva, a comprendere la struttura delle situazioni e a dare luogo a una nuova interpretazione della realtà.

Destinatari

  • Gli argomenti trattati interessano tutti i ruoli aziendali.
  • Il corso è di fondamentale importanza per quanti intendano migliorare la propria efficacia personale, specie quando chiamati ad agire in ambiti in cui la comunicazione ha un ruolo determinante.

Lingue nelle quali può essere tenuto

Italiano, inglese

Contenuti

La flessibilità cognitiva

  • Che cos’è e in quali situazioni può essere utile
  • Che cosa significa essere cognitivamente flessibili

Affrontare difficoltà e problemi quotidiani

  • La differenza fra difficoltà e problema: perché, riconoscerli, è fondamentale
  • Perché ci troviamo impantanati in situazioni indesiderate
  • Tecniche per individuare i modelli di comunicazione che ci tengono in ostaggio

Gli errori che commettiamo nell’interpretare la realtà

  • Errori di percezione, errori cognitivi, errori di analisi del contesto
  • Tecniche per limitare gli errori di interpretazione della realtà

La ristrutturazione del contesto per dare luogo a una “nuova” realtà

  • Scomporre  e analizzare gli elementi di un contesto, comprendendone la struttura
  • Generane nuovi legami fra gli stessi elementi del contesto per dare luogo a una nuova interpretazione della realtà
  • Affrontare con successo la nuova situazione

La didattica

  • È studiata e strutturata per favorire una completa immersione nel tema e l’esperienza individuale
  • I partecipanti affronteranno le diverse situazioni attraverso esercitazioni pratiche e numerosi filmati che riproducono momenti del tutto analoghi a quelli che possono trovarsi ad affrontare quotidianamente

Test finale e attestato di partecipazione

Al termine del corso il partecipante sosterrà un test finale, superato il quale potrà scaricare l’attestato di partecipazione.

Durata

  • Due giorni da 8 ore
  • Più giorni, coerentemente con le esigenze di apprendimento dei partecipanti e di approfondimento dei temi trattati

Docente

Arduino Mancini