LDR – Programma di sviluppo della leadership

Presentazione

Il Leadership Program (LP) è un percorso di formazione finalizzato a sviluppare la leadership come competenza diffusa nell’organizzazione.

Il LP intende avere caratteristiche di solidità e impatto e offrire risultati che raramente si osservano in interventi focalizzati sulle caratteristiche del leader in quanto tale, basati generalmente sulla individuazione di caratteristiche individuali sulle quali capitalizzare.

Il LP nasce dalla convinzione che la leadership di una persona alla guida di un gruppo variamente articolato sia generata soprattutto dall’efficacia personale nella gestione di attività e processi nei quali è coinvolto, e nella capacità di interpretare e trasferire i valori aziendali sia all’interno sia all’esterno dell’organizzazione.

La strutturazione del LP parte, perciò, dalla necessità di rafforzare la competenza della leadership soprattutto attraverso le competenze che la sostengono, e formalizzando e comunicando efficacemente i valori aziendali

Poiché l’essenza della leadership si basa essenzialmente sul legame esistente fra capo e collaboratori è fondamentale mettere il capo nella condizione di rafforzare questo legame e gestirlo coerentemente con strategie e obiettivi.

Il legame capo-collaboratore è influenzato da 5 fattori prevalenti:

  • i valori dell’organizzazione;
  • la gestione efficace ed efficiente di attività e processi inerenti il ruolo;
  • la delega e lo sviluppo del personale;
  • la conoscenza specifica necessaria a gestire il ruolo;
  • le competenze necessarie alla gestione del ruolo.

Sulla base di quanto affermato possiamo dire che LP si snoda secondo due dimensioni prevalenti (tenendo conto che il contesto organizzativo specifico può influenzare la progettazione anche in modo significativo):

  • la prima individuale, imperniata sullo sviluppo di conoscenze specifiche e tecniche di comunicazione in grado di favorire una comunicazione efficace/efficiente, la delega e lo sviluppo del personale;
  • la seconda organizzativa, focalizzata sulla gestione di una riunione, di un team variamente articolato e sulla conoscenza della natura e delle tecniche di gestione della leadership.

Finalità

Favorire lo sviluppo di conoscenze e competenze che sostengono la manifestazione leadership come competenza organizzativa, finalizzata a guidare gruppi di persone verso obiettivi coerenti con quelli dell’organizzazione.

Destinatari

Il percorso è destinato a manager e supervisori che hanno responsabilità di gestione di un gruppo di persone più o meno ampio, responsabilità di progetto, di funzione o unità organizzativa: programmi di questo genere possono essere destinati anche a persone che si accingono ad assumere responsabilità di gestione.

Lingue nelle quali può essere tenuto il programma

Italiano, inglese

 Contenuti

I contenuti sono largamente dipendenti dalle finalità specifiche legate al contesto organizzativo e alle caratteristiche dei partecipanti. Di seguito sono riportati i collegamenti a corso specifici che compongono il programma omettendo eventuali interventi di training finalizzati a fornire conoscenze tecniche specifiche del ruolo o della funzione.

  1.  Mantenere il controllo nella comunicazione interpersonale: la tecnica delle domande e dell’ascolto
  2. Preparare e gestire con successo riunioni di natura professionale
  3. Imparare a delegare e accrescere il tempo discrezionale
  4.  La costruzione di un team di lavoro
  5. Studiare da leader

In sede di progettazione i contenuti poccono subire variazioni anche significative in relazione alle esigenze specifiche.

Durata

Il programma si snoderà in un periodo variabile da 6 a 12 mesi. Ciascun modulo non avrà durata inferiore alle due giornate ma la durata sarà, come abbiamo visto per i contenuti, allineata alle esigenze specifiche dei partecipanti.

Test finale e attestato di partecipazione

Al termine del programma il partecipante sosterrà un test finale, superato il quale potrà scaricare l’attestato di partecipazione.

Docente

Arduino Mancini

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento