Prestazione (ambito lavoro e organizzazione)

La prestazione, in letteratura performance, è un comportamento finalizzato a ottenere risultati che l’organizzazione si prefigge, il cui raggiungimento può dipendere anche da altri soggetti e variabili. Alla qualità della prestazione contribuisce in modo sostanziale l’autovalutazione (Core self-evaluations (CSE)), un tratto di personalità durevole che presenta quattro dimensioni:

  • la convinzione di poter controllare o almeno incidere in modo significativo sugli eventi che li riguardano (locus of control);
  • la tendenza a reagire negativamente agli eventi, manifestando ansia, stress, instabilità emotiva e bisogno di aiuto (neuroticism);
  • la convinzione di poter gestire con successo una varietà di diverse situazioni (self-efficacy);
  • l’autostima, cioè la consapevolezza del proprio valore (self-esteem).

 

Vuoi imparare le tecniche che ti permetteranno di dare un feedback che aiuta il tuo collaboratore o collega a migliorare le sue prestazioni? Allora possono interessarti questi corsi di formazione:



Le definizioni presentate nel glossario non hanno la pretesa di essere né esaustive né rigorose: esse sono riportate nella forma impiegata nei contesti in cui ci siamo trovati a operare e intendono essere un aiuto per quanti vogliano sapere di più circa il significato di alcuni termini o discipline.

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento