Il diavolo veste Prada

Regia di D. Frankel – 2006 – Usa – 110 min.

Il Cast

Anne Hathaway, Meryl Streep, Adrian Grenier, Simon Baker, Stanley Tucci, Tracie Thoms, Emily Blunt, Eric Seltzer, Rich Sommer, Stephanie Szostak

 

Puoi acquistare il film su Amazon.it

 

La Trama

Una giovane aspirante giornalista (Andrea Sachs, ventitre anni, una laurea in tasca e in testa il sogno di scrivere per testate giornalistiche “serie”, non certo come quelle del campo della moda) diventa la seconda assistente di Miranda Priestly, direttrice della più influente rivista di moda negli USA e la più potente al mondo.

Il conflitto nell’ambiente di lavoro si mescola con le turbolenze della vita privata e l’aspirazione a rendere giusto omaggio ai propri talenti. Una commedia divertente e ben recitata, nella quale Meryl Steep vale da sola il biglietto d’ingresso, ma che non sosprende per la sua originalità.

Da vedere se vuoi goderti una commedia, imperdibile se intendi vedere alcuni esempi della gestione del rapporto capo-collaboratore.

Il film è tratto dall’omonimo best-seller di Lauren Weisberger.

Qui sotto trovate alcune scene del film.

 

Come guardare il film

La pellicola diventa una interessante esemplificazione del capo che adotta uno stile “nuota o annega” e del collaboratore che impara ad utilizzare contromisure efficaci, impensabili negli iniziali momenti di disperazione.

Lodi (poche) e cazziatoni (tanti) sono esemplificati in modo magistrale.

Interessanti anche i temi del professionista che lavora in un ambiente diverso da quello in cui sogna di lavorare (quindi la spaccatura fra la vision personale e la vision aziendale), del corpo come mezzo per raggiungere la meta desiderata, del potere e delle strategie per raggiungerlo, dell’amicizia fra colleghi e della solidarietà.

Lo trovo, da questi punti di vista, imperdibile.

 
Puoi acquistare il film su Amazon.it

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

vanessa ottobre 9, 2014 alle 16:24

bella recensione, sintetica ma diretta. sono d’accordo, è una commedia imperdibile!

Rispondi

AM ottobre 10, 2014 alle 08:40

Grazie del feedback Vanessa,
hai trovato interessanti anche altre recensioni su tibicon?
http://www.tibicon.net/le-tibi-pellicole
A presto leggerti,
Arduino

Rispondi

Lascia un commento