La cena dei cretini

Regia di F. Veber – 1998 – Francia – 97 min.

Il Cast
Jacques Villeret, Thierry Lhermitte, Daniel Prévost, Catherine Frot, Francis Huster, Alexandra Vandernoot

La Trama

Questo è un film di Francis Veber, regista francese, che di “La cena dei cretini” è anche sceneggiatore.

Il film ruota intorno all’abitudine di un gruppo di imprenditori parigini di incontrarsi ogni mercoledì a cena a casa di uno di loro; ciascuno inviterà un cretino e alla fine sarà eletto il campione della serata, conferendo a chi lo ha presentato la palma del vincitore. L’editore Pierre Brochant, uno degli imprenditori, individua tramite un amico François Pignon, impiegato al Ministero delle Finanze e appassionato di modellini costruiti con i fiammiferi.

Pierre già assapora la sua serata trionfale quando, durante una partita di golf, lo coglie il colpo della strega: immobilizzato, egli dovrà rinunciare alla serata. Tuttavia egli non rinuncerà alla serata con il “suo” cretino, che passa a prenderlo per recarsi insieme alla cena: il film prende corpo nei dialoghi e nelle situazioni surreali che si creano fra quattro mura fra i due e pochissimi altri personaggi.

Maldestri tentativi di guarigione, crisi coniugali, telefonate grottesche, incidenti stradali e accertamenti fiscali sono la cornice di dialoghi molto divertenti nei quali è molto difficile comprendere quale dei due protagonisti sia effettivamente il cretino.

Qui sotto trovate alcune scene del film.

A cosa prestare attenzione nel corso del film

I dialoghi serrati e l’uso equilibrato di domande aperte, semi-aperte e chiuse, l’esito disastroso di un’azione della quale non sono stati condivisi gli obiettivi, l’umorismo per nulla forzato che scaturisce da situazioni paradossali aiuta a capire come il film nasca da un lavoro teatrale.

Puoi acquistare questa pellicola, salvo disponibilità, su webster.it

Guarda gli altri contenuti di tibiconvideo, il canale di tibicon su YouTube e le altre pellicole recensite.

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

Lascia un commento