L’intraprendente Signor Dick

Regia di  I. Reis – 1947 – Usa – 95 min.

Il Cast

Cary Grant, Myrna Loy, Rudy Vallee, Shirley Temple

 

Puoi acquistare il film su Amazon.it

 


La Trama

Il Giudice Margaret Turner è chiamata a giudicare il pittore Riccardo Nugent (“Dick”) per una rissa avvenuta in un night club fra due dipendenti del locale (entrambe infatuate del fascinoso artista) che aveva finito per coinvolgere anche altri avventori.

Il giudice Turner  chiude rapidamente la faccenda, che valuta di scarsa rilevanza, senza prendere provvedimenti e semplicemente avvertendo le persone coinvolte, e soprattutto il pittore: se gli astanti si fossero nuovamente presentati al suo cospetto per le stesse ragioni ella non sarebbe stata meno indulgente.

Uscito dal tribunale, Dick si reca in una scuola per una conferenza: grande successo di pubblico, soprattutto femminile, e intervento che si conclude fra gli applausi. Finita la conferenza Dick viene “catturato” da Susy, una ragazza di 17 anni che dirige la rivista della scuola e che vuole intervistarlo; ma Susy ha anche un’altra caratteristica: è la sorella minore del Giudice Turner.

Susy rimane affascinata da Dick e la sera stessa esce di nascosto recandosi in casa sua e chiedergli di posare per lui. Ma la sua scomparsa non passa inosservata e nell’appartamento piombano  il giudice Turner  e il vice-procuratore Tommy Chamberlain (suo collega e corteggiatore) i quali lo fanno arrestare accusandolo di adescamento di minori.

Qui il film decolla, con situazioni divertenti che fanno trascorrere allo spettatore 90 minuti di autentico relax: e di più sulla trama, non ti dico.

Cosa ci fa questo film sul mio blog?

Te lo dico fra poco: intanto guarda alcune scene del film.

Come guardare il film

Ciò che a mio avviso rende il film interessante sono le scene in cui Susy (e successivamente anche sua sorella Margaret) vede trasfigurare l’intraprendente signor Dick in un invincibile cavaliere con l’armatura: scene che purtroppo non ho trovato su YouYube.

Inoltre, buona parte del film è pervasa dall’infatuazione incondizionata della ragazza per il maturo artista, che la spinge persino a corrompere i suoi compagni di scuola pur di fargli vincere una gara.

Ho visto in questi comportamenti qualcosa in tutto simile al sentimento di amore incondizionato che troppo spesso unisce il seguace al leader carismatico: quest’ultimo è infallibile e depositario di tutte le qualità. E quando palesemente non può esserne in possesso, magari per l’età o per altre ragioni, si può arrivare a mentire o addirittura a corrompere pur di potergliele attribuire.

Cosa ne pensi?
Puoi acquistare il film su Amazon.it

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento