North Country

North countryStoria di Josey

Regia di Niki Caro – 2005 – USA – 126 min.

Cast

Charlize Theron, Frances McDormand, Woody Harrelson, Richard Jenkins, Sissy Spacek, Sean Bean, Thomas Curtis, Elle Peterson, Jeremy Renner

 

Puoi acquistare il film su Amazon.it

 

Trama

Josey Aimes è una giovane donna che ha sposato un uomo violento.

Dopo l’ennesima lite seguita da percosse Josey fugge con i due figli, Karen e Sam, per fare ritorno al suo paese di origine, nel nord Minnesota, e cercare l’ospitalità e l’aiuto dei genitori.

La vita della donna, tuttavia, non è semplice: il lavoro come parrucchiera non le permette di mantenere i figli e la vita in casa dei genitori è piuttosto tesa, poiché il padre non le ha mai perdonato gli errori commessi in gioventù (Karen e Sam sono figli di padri diversi).

É così che Glory, una vecchia amica, le consiglia di andare a lavorare in miniera: un lavoro duro che tuttavia le permetterebbe di mantenere dignitosamente i figli, ai quali la donna tiene moltissimo.

Josey accetta il consiglio dell’amica e comincia così un periodo durissimo: accanto alla per lei nuova serenità economica potrà sperimentare un ambiente di lavoro dove le donne debbono accettare abusi, minacce e maltrattamenti; con il tempo, gli eventi convinceranno la donna a intraprendere un’azione legale nel corso della quale emergeranno sia fantasmi di un passato che aveva voluto seppellire sia gli aspetti più bui della condizione femminile in determinati ambienti sociali.

Ma non voglio toglierti il gusto della sorpresa.

Perché guardare il film?

L’interpretazione di Charlize Theron e Frances McDormand costituiscono già un’ottima ragione: ecco qui il trailer e alcune scene (fra queste anche la canzone di Bob Dylan che ha lo stesso titolo del film), poi alcune ulteriori considerazioni.

Come guardare il film

Molti gli aspetti interessanti:

  • la violenza, in tutte le sue forme, sulla donna come componente ordinaria della vita di coppia, tollerata sia in famiglia sia nell’ambiente sociale;
  • una discriminazione nell’ambiente di lavoro che prende le forme più abbiette del soffitto di cristallo;
  • la difficoltà da parte di quanti vivono con sofferenza la violenza e la discriminazione verso mogli e figlie, ma non riescono a opporsi al conformismo;
  • la comunicazione capace di toccare corde profonde e di far emergere il senso di giustizia seppellito dal “senso comune”;
  • l’aggressività come strumento per nascondere paure, fragilità e persino rimorso;
  • l’amore di una madre, che accetta ogni tipo di sofferenza per mantenere i figli.

Per 126 minuti i tuoi occhi saranno incollati al video: te lo prometto!

Puoi acquistare il film su Amazon.it

 

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento