Una top model nel mio letto

Regia di F. Veber – 2006 – Francia – 105 min.

Cast

Gad Elmaleh, Alice Taglioni, Daniel Auteuil, Kristin Scott thomas, Richard Berry, Virginie Ledoyen, Dany Boon, Michel Jonasz, Laurent Gamelon, Patrick Mille

Trama

Pierre Levasseur è il presidente di una grande azienda, della quale sua moglie è il maggiore azionista.

Un giorno Pierre viene beccato da un fotografo, il classico paparazzo, in compagnia di Eléna, giovane e avvenente modella, nonché sua amante.

I due sono fotografati insieme proprio nel giorno del loro secondo anniversario, quando il ricco manager regala alla donna un prezioso gioiello e rinnova la promessa di lasciare la moglie per vivere con lei per il resto della vita.

Ma le foto sono pubblicate su un giornale di gossip e per Pierre si mette male.

Terrorizzato dalle conseguenze che la pubblicazione della foto può avere sulla sua vita privata e consapevole del fatto che un divorzio avrebbe conseguenze pesanti sul suo tenore di vita e sul suo status sociale, egli tenta il tutto per tutto per salvare lo “status quo”.

Poiché nella foto compare casualmente un uomo, Pierre tenta di far credere a sua moglie che Eléna in realtà non era in sua compagnia ma passeggiava con l’altra persona nella foto: e che a trovarsi lì incidentalmente era lui.

L’uomo della fotografia è François Pignon, dipendente di una società che gestisce un parcheggio pubblico e innamorato senza speranza di una ragazza che conosce da sempre; egli conduce una vita ordinaria insieme all’amico del cuore, con il quale vive in un modesto appartamento.

Il manager deve assolutamente convincere sua moglie che fra Eléna e François ci sia una relazione e per far questo convince i due a vivere sotto lo stesso tetto, almeno fino a quando le acque non si saranno calmate; un rapporto improbabile, vista la differenza di reddito e di vita condotta dai due, che tuttavia rappresenta il sale di un film molto divertente, ironico e ricco di spinti di riflessione.

Altro non ti dico, perché non voglio guastarti il film, un altro piccolo gioielli di Veber. Come guardare il film? Non essere impaziente e leggi qui sotto!

Come guardare il film

Diversi gli aspetti interessanti.

Innanzitutto lo stato d’animo e l’egoismo di chi, come Pierre, non intende rinunciare alla sua vita e alla ricchezza ma al tempo stesso pretende di mantenere in piedi la relazione con la giovane donna.

Interessante anche il rapporto fra François e il suo amico, che ci permette di osservare la dinamica esistente nella comunicazione quando l’ascolto empatico non ha il corso desiderato.

Ma la vera ricchezza del film è rappresentata dalle situazioni paradossali che Veber ci propone: il medico che non visita il paziente ma che comunque esige l’onorario, oppure François costretto a dormire con una donna bellissima e che maledice la cattiva sorte che a questo lo costringe rappresentano veri propri gioielli di ristrutturazione della comunicazione (e non certo gli unici…) che ci fanno ridere e riflettere insieme.

Imperdibile, come molti film di Veber: qui trovi anche La cena dei cretini e L’apparenza inganna.

 

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento