Della guerra

K. Von Clausewitz – traduzione di A. Bollari e E. Carnevali – Mondadori – 1997 – 861 pagg

 

Puoi acquistare il libro si Amazon.it

 

Generale prussiano formatosi nelle guerre contro Napoleone, Karl Von Clausewitz (1780-1831) è diventato esponente di una scienza che ha gli stessi anni della civiltà: la polemologia, cioè lo studio scientifico della guerra in generale, delle sue forme, cause, effetti e funzioni in quanto fenomeno sociale.

DELLA GUERRA è un libro ottocentesco che sembra scritto per l’epoca in cui viviamo, quella dei conflitti mondiali, degli scontri ideologici e morali.

Opera aperta che si sottrae alle codificazioni sistematiche, e che nega che la guerra sia un «fatto puramente militare», è il testo sul quale si sono formati i grandi generali e da cui hanno attinto i politici e i rivoluzionari che hanno cambiato il mondo negli ultimi cento anni.

Un libro troppo importante, quindi, per essere letto solo dai militari. Lo stesso Lenin ha scritto che «Clausewitz è uno dei più notevoli filosofi e storici della guerra, uno scrittore le cui idee sono incontestabili». André Glucksmann, da parte sua, afferma che «alla luce della teoria di Clausewitz scoppiano i mille soli delle esplosioni nucleari…».

Molto utile anche per chi gestisce le odierne “guerre” nel mondo del business e dell’economia in generale, poiché l’Autore ci pone di fronte ad innumerevoli situazioni che possono trovare similarità anche in contesti diversi, comunque caratterizzati da conflitto.

Chi ha già letto L’arte della Guerra non potrà non notare che Von Clausewitz considera la guerra un fenomeno sociale e politico, oltre che militare, che può difficilmente essere evitato.

 

INDICE

Prefazione dì Maria von Clausewitz

Libro primo – Dell’essenza della guerra

Che cosa è la guerra?
Lo scopo e i mezzi in guerra
II genio guerriero
II pericolo in guerra
Le fatiche fisiche in guerra
Le informazioni in guerra
Gli attriti in guerra
Osservazioni conclusive sul primo libro

Libro secondo – Della teoria della guerra

Partizione dell’arte della guerra
Della teoria della guerra
Arte o scienza della guerra?
II metodismo
La critica
Gli esempi

Libro terzo – Della strategia quale argomento principale

Strategia
Elementi della strategia
Forze morali
Forze morali preponderanti
Virtù militare dell’esercito
L’audacia
La perseveranza
Preponderanza numerica
La sorpresa
L’astuzia
Concentrazione delle forze nello spazio
Concentrazione delle forze nel tempo
Riserva strategica
Economia delle forze
Elemento geometrico
Sospensione nell’atto di guerra
Carattere delle guerre moderne
Tensione e riposo.

Libro quarto – Il combattimento

Sguardo complessivo
Carattere della battaglia moderna
II combattimento in generale
Ancora del combattimento in generale
II significato del combattimento
Durata del combattimento
Decisione del combattimento
Reciproca intenzione di combattere
La grande battaglia. (Sua decisione)
Ancora della grande battaglia.(Effetti della vittoria)
Ancora della grande battaglia. (Impiego della battaglia)
Mezzi strategici per sfruttare la vittoria.
Ritirata dopo una battaglia perduta
II combattimento notturno

Libro quinto – Le forze combattenti

Sguardo d’insieme
Teatro di guerra, armata, campagna di guerra
Rapporto delle forze
Rapporto fra le armi
Ordine di battaglia dell’esercito
Schieramento generale dell’esercito
Avanguardie e avamposti
Modi di azione dei corpi spinti in avanti
Accampamenti
Marce
Ancora delle marce
Ancora delle marce
Acquartieramenti
Vettovagliamento
Base d’operazioni
Linee di comunicazione
Terreno e suolo
Posizioni dominanti

Libro sesto – La difensiva

Attacco e difesa
Rapporti intrinseci fra l’attacco e la difesa nel campo tattico
Rapporti strategici fra l’attacco e la difesa
Convergenza nell’attacco e divergenza nella difesa
Carattere della difensiva strategica
Entità dei mezzi di difesa
Reciproca reazione fra l’attacco e la difesa
Vari modi di resistenza
La battaglia difensiva
Piazzeforti
Ancora delle piazzeforti
Posizione difensiva
Posizioni forti e campi trincerati
Posizioni di fianco
Difesa in montagna
Ancora della difesa in montagna
Ancora della difesa in montagna
Difesa di corsi d’acqua e di fiumi
Ancora della difesa di corsi d’acqua e di fiumi
Difesa di paludi
Inondazioni
Difesa dei boschi
Cordone
Chiave del territorio
L’azione di fianco
Ritirata nell’interno del paese
Guerra di popolo
Difesa di un teatro di guerra
Ancora della difesa di un teatro di guerra
Ancora della difesa di un teatro di guerra. Resistenze successive
Ancora della difesa di un teatro di guerra. Quando non si ricerca la decisione

Libro settimo – L’offensiva (Schemi)

L’attacco nei suoi rapporti con la difesa
Essenza dell’offensiva strategica
Obiettivo dell’offensiva strategica
Forza decrescente dell’attacco
Punto culminante dell’offensiva
Distruzione delle forze nemiche
La battaglia offensiva
Passaggio di fiumi
Attacco contro posizioni difensive
Attacco contro un campo trincerato
Attacco di una zona montana
Attacco contro linee a cordone
Manovrare
Attacco di paludi, zone inondate, boschi
Attacco di un teatro di guerra con ricerca di decisione
Attacco di un teatro di guerra senza ricerca di decisione
Attacco di piazzeforti
Attacco contro trasporti
Attacco contro un esercito nemico in alloggiamenti
Diversione
Invasione
Punto culminante della vittoria

Libro ottavo – Il piano di guerra (Schemi)

Introduzione
Guerra assoluta e guerra reale
Intima struttura della guerra
Grandezza dello scopo di guerra e degli sforzi
Dati più precisi circa lo scopo bellico. Atterramento dell’avversario
Ancora dei dati più precisi circa lo scopo bellico. Obiettivo limitato
Influenza dello scopo politico sull’obiettivo bellico
La guerra è uno strumento della politica
Guerra a obiettivo limitato. Offensiva
Guerra a obiettivo limitato. Difensiva
Piano di guerra mirante all’atterramento dell’avversario

Potete acquistare questo libro, salvo disponibilità, su webster.it

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento