Intelligenza emotiva

Che cos’è, perché può renderci felici

Intelligenza emotivaDaniel Goleman – Traduzione di Isabella Blum e Brunello Lotti – BUR – 1996 – 396 pagg.

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

Siamo da sempre abituati a misurare l’intelligenza delle persone sulla base dei più svariati test che misurano il quoziente d’intelligenza (IQ).

Tuttavia, le esperienze registrate in numerosissimi studi e quelle vissute ogni giorno da ciascuno di noi suggeriscono che questo punto di vista è miope, poiché tralascia un aspetto molto importante della vita: la variabile emotiva.
Facciamoci alcune domande:

  • Perché persone molto intelligenti, magari con un altissimo IQ, hanno una vita sociale insignificante?
  • Perché manager dal curriculum invidiabile hanno enormi difficoltà a gestire i collaboratori e considerano una punizione il momento in cui si trovano a dover dare un feedback?
  • Perché bambini intellettualmente dotati ma che vivono in ambienti familiari difficili hanno maggiore difficoltà nello studio rispetto ad altri che, pur non così brillanti, vivono in un ambiente familiare sereno?
  • Perché un matrimonio può fallire anche se i coniugi sono persone di successo e d’indubbia intelligenza?
  • Perché a volte ci lasciamo travolgere dalla rabbia, compiendo azioni delle quali finiamo per pentirci?

Daniel Goleman, autore del libro che oggi ti presento, in questo saggio ci aiuta a trovare risposta a questa e ad altre domande.

Egli ci mostra come il nostro comportamento e le nostre azioni siano guidate da un insieme di fattori quali il classico quoziente intellettivo, l’autocontrollo, le emozioni, le emozioni, la perseveranza, l’empatia: in sintesi, l’intelligenza emotiva.

L’intelligenza emotiva ha fatto la sua comparsa ufficiale nel mondo accademico nel 1990, in un articolo di Peter Salovey e John D. Mayer, i quali la definirono come “la capacità di controllare i sentimenti ed emozioni proprie e altrui, distinguere tra di esse e di utilizzare queste informazioni per guidare i propri pensieri e le proprie azioni”.

Nei filmati che seguono, è invece lo stesso Goleman a spiegare il concetto di intelligenza emotiva.

Nel suo saggio, ricco di citazioni di opere che possono aiutare ad approfondire il tema, l’autore ci mostra come l’intelligenza emotiva abbia un enorme impatto sociale e sia capace di influenzare tutti gli aspetti della nostra vita: la gestione delle emozioni, il lavoro, la vita di coppia, il ruolo di genitori, la gestione delle relazioni sociali, la guida delle persone e altro ancora.

Un libro imperdibile, che milioni di lettori hanno trasformato in un best seller mondiale.

 

INDICE
Prefazione all’edizione italiana
La sfida di Aristotele

PARTE PRIMA – INTELLIGENZA EMOTIVA
1. A che cosa servono le emozioni
2. Anatomia di un “sequestro” emozionale

PARTE SECONDA – LA NATURA DELL’INTELLIGENZA EMOTIVA
3. Quando intelligente è uguale a ottuso
4. Conosci te stesso
5. Schiavi delle passioni
6. Intelligenza emotiva: una capacità fondamentale
7. Le radici dell’empatia
8. Le arti sociali

PARTE TERZA – INTELLIGENZA EMOTIVA APPLICATA
9. Nemici intimi
10. Dirigere col cuore
11. Mente e medicina

PARTE QUARTA – UN’OCCASIONE DA COGLIERE
12. Il crogiolo familiare
13. Emozioni e superamento dei traumi
14. Il temperamento non è destino

PARTE QUINTA – ALFABETIZZAZIONE EMOZIONALE
15. Il costo dell’analfabetismo emozionale
16. Insegnare a scuola le emozioni
Appendice A: che cos’è un’emozione
Appendice B: caratteristiche della mente emozionale
Appendice C: i circuiti neurali della paura
Appendice D: il consorzio W.T. Grant – i componenti attivi dei programmi di prevenzione
Appendice E: il curriculum della Scienza del sé
Appendice F: apprendimento sociale ed emozionale – risultati

Note
Ringraziamenti

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento