Leader, giullari e impostori

Sulla psicologia della leadership

 

M.F.R. Kets De Vries – trad. di M. Colombo – Raffaello Cortina Editore – 1996 – 181 pagg

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

AIle molte domande sulla leadership e sulla dinamica del potere nelle organizzazioni, non sa ancora dare risposte pienamente soddisfacenti quella letteratura che si impegna a lanciare messaggi e consigli su come essere un “buon capo”.

Kets de Vries è convinto che il tema della leadership abbia un’alta valenza psicologica, che si inscriva profondamente nella storia dei suoi protagonisti e che per affrontarlo sia indispensabile entrare nel mondo soggettivo degli attori organizzativi, nelle pieghe dei loro sentimenti e delle loro ambivalenze, nei nascondigli dei loro desideri e delle loro paure.

Le vicissitudini della leadership organizzativa possono così essere spiegate soltanto se le si lega alle vicissitudini della figura del potere dentro di noi, alle illusioni coltivate, alle immagini fantasticate, ai “chiaroscuri” di cui si è alimentata l’esperienza del potere.

Nell’esplorare i molti rischi che si presentano sullo scenario accidentato della dinamica del potere (i rischi della semplificazione e dell’onnipotenza, del narcisismo e della prepotenza, dell’attivismo e della falsificazione), Kets de Vries ci aiuta a comprendere quanto difficile sia per le organizzazioni maturare ragioni e condizioni per una leadership equilibrata, autentica e positiva, e come la figura del leader senza macchia e senza paura apparenga più al mito che alla realtà.

Sintesi della prefazione dell’Autore

Più leader conosco, più trovo difficile indicare uno stile di leadership veramente efficace. Lo stesso mi accade nella definizione del rapporto leader/gregario.

Il compito di stabilire quali tipi di leadership siano da preferire è stato notevolmente complicato da una vera esplosione di studi sull’argomento. La miglior risposta è probabilmente: dipende.

Naturalmente la diversità delle situazioni giustifica la presenza di diversi stili di leadership. Limitare le caratteristiche della leadership a un breve elenco di dimensioni comuni (come troppo spesso fa la ricerca specializzata) sarebbe un insulto all’intelligenza del lettore. Questo non implica, tuttavia, che manchino del tutto elementi comuni nei comportamenti dei vari leader.

Pur potendo la statura di alcuni leader apparire superiore a quella dei comuni mortali, è chiaro che alcuni tratti della natura umana sono riferibili anche ad essi. Tutto sta nel saper mettere la conoscenza di questi elementi comuni al servizio di una miglior comprensione dell’argomento che ci interessa.

Scopo e lettori del libro

Scopo di “Leader, giullari e impostori” è quello di presentare un quadro delle interazioni dei vari elementi organizzativi più sofisticato e realistico di quello fin qui offerto dalle descrizioni meccanicistiche e unidimensionali degli specialisti di management.

Il libro tratta, in particolare, delle psicodinamiche organizzative da un punto di vista clinico, con l’intento di dimostrare come le imprese possano risentire di processi interni sia inconsci sia consci, in grado di influenzare molte decisioni organizzative e politiche aziendali.

Leader, giullari e impostori è diretto principalmente a cinque categorie di persone.

In primo luogo, potrà essere utile a consulenti desiderosi di approfondire le proprie conoscenze.

In secondo luogo, aiuterà gli studiosi di management (specialisti di organizzazioni private o pubbliche, scienze politiche, psicologia industriale e delle organizzazioni, sociologia organizzativa, psichiatria del lavoro, consulenti di organizzazione) ad acquisire una conoscenza realistica di ciò che veramente è il funzionamento di un’organizzazione.

In terzo luogo, i consulenti manageriali, riuscendo ad andare oltre la soppressione dei sintomi per arrivare alle cause di base e pertanto a essere più efficienti nelle loro diagnosi e interventi e come operatori di cambiamento.

In quarto luogo, il libro consentirà agli studiosi un’approfondita comprensione delle motivazioni e delle azioni degli individui che operano nelle organizzazioni, ren¬dendo così possibile la creazione di più realistici modelli di comportamento organizzativo.

Ne profitteranno infine gli specialisti di risorse umane, che saranno aiutati a progettare organizzazioni che funzionino, strutture e sistemi capaci di inglobare elementi sia razionali sia irrazionali che siano qualcosa di più che parti della loro immaginazione.

Di seguito alcuni interventi dell’autore su temi correlati alla leadership.

INDICE

Prefazione all’edizione italiana
Leader senz’ombra e organizzazioni senz’anima (G.P. Quaglino)

Prefazione

Introduzione
Noi e i nostri leader: capire i leader che noi stessi creiamo.

1. Il leader come specchio
Rispecchiamento personale
La dinamica del rispecchiamento in una realtà aziendale
Come risolvere il problema del rispecchiamento.

2. L’io incompleto: narcisismo ed esercizio del potere
Reazioni alle ferite psicologiche dell’infanzia
Narcisisti e organizzazioni
Il comportamento narcisistico
Controllare le conseguenze del narcisismo

3. Il distacco dal potere: un bilancio emotivo
Conseguenze dell’invecchiamento
L’esperienza del nulla
La legge del taglione
Il “complesso dell’edificio”
Il pensionamento

4. Anime morte: analfabeti dei sentimenti
Che cos’è l’alessitimia
La predisposizione all’alessitimia dell'”uomo dell’organizzazione”
Comportamenti personali
Alla ricerca di soluzioni

5. Arroganza e giullari: umorismo come elemento equilibratore del potere
I pericoli dell’arroganza
II ruolo del giullare
Utilità dell’umorismo
Il giullare nell’organizzazione

6. La sindrome dell’impostore
Le psicodinamiche dell’impostura
Livelli di impostura
Come difendersi dagli impostori

7. Leadership e abuso di potere: al di là della complicità
Quando i leader politici abusano del potere: il caso di Saddam Hussein
Quando sono dei capitani d’industria ad abusare del potere: il caso di Robert Maxwell
Un tiranno benevolo

Conclusione
Gestire le ambiguità di leadership e potere

Bibliografia

Letture scelte

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

 

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento