Organizzare l’ufficio stampa

Nuove regole e nuovi strumenti di comunicazione con i media

S. Veneziani – Il Sole 24 Ore – 2007 – 243 pagg

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

Saper gestire i rapporti con i media è diventata una prerogativa decisiva per ogni azienda.

Per lanciare prodotti o nuove iniziative, per costruire o rinnovare la propria immagine, per differenziarsi dal concorrente è indispensabile saper comunicare con efficacia, saper scegliere i tempi e i modi appropriati.

Non sempre le relazioni con i media, la comunicazione finanziaria e i rapporti con la stampa risultano semplici e immediati.

Ecco allora che le scelte strategiche relazionali possono diventare il crocevia del successo o del fallimento di un brand e l’immagine della stessa azienda può essere rinforzata o indebolita dalla capacità di comunicare all’esterno la propria identità e il proprio valore aggiunto in termini di prodotti e iniziative.

Chiunque si appresti a intraprendere questa professione oggi non può improvvisare, è costretto a informarsi e a studiare. Questo testo, nato dall’esperienza diretta di un professionista, è lo strumento per chi inizia questa professione o per chi si deve aggiornare.

INDICE

1.   La comunicazione d’impresa
1.1      Cambiano le prospettive dell’ufficio stampa
1.2      La comunicazione d’impresa, brand e corporate
1.3      II pubblico
1.4      Immagine e identità aziendale
1.5      La missione aziendale e la cultura d’impresa

2.   Perché nasce un ufficio stampa
2.1      Le motivazioni
2.2      Gli equivoci
2.3      Gli obiettivi
2.4      II pubblico
2.5      Ufficio stampa interno ed esterno

3.    La collocazione dell’ufficio stampa
3.1      A chi deve rispondere l’ufficio stampa
3.2      II rapporto con i vertici dell’impresa
3.3      II rapporto con gli altri comparti della comunicazione
3.4      L’ufficio stampa di una piccola impresa
3.5      L’ufficio stampa nella pubblica amministrazione

4.    Come organizzare un ufficio stampa
4.1      Ruoli e profili professionali
4.2      L’attrezzatura
4.3      La struttura
4.4      L’archivio
4.5      La rassegna stampa
4.6      Le mailing
4.7      II controllo dei risultati

5.   Il conflitto di interessi fra impresa e media
5.1     A cosa puntano le imprese
5.2     Cosa cercano i media, le notizie
5.3     Cosa conviene e cosa non conviene comunicare
5.4     II rapporto con la pubblicità
5.5     II punto d’incontro

6.    Conoscere la logica dei media e il loro funzionamento
6.1     L’organizzazione gerarchica di una testata
6.2     L’organizzazione del lavoro redazionale
6.3     Come funziona un’agenzia di stampa
6.4     Come funziona un quotidiano
6.5     Come funziona un settimanale
6.6     Come funziona un periodico
6.7     Come funzionano una radio o una televisione

7.    L’ultimo dei media: Internet
7.1     Che cos’è Internet
7.2     Come funziona 100
7.3     L’evoluzione
7.4     I “sottoprodotti”: Intranet ed Extranet
7.5     II segno di Internet

8.    Il rapporto con i giornalisti
8.1     Le regole della comunicazione
8.2     La comunicazione non verbale
8.3     Le relazioni personali e le regole del gioco
8.4     Conoscere le linee editoriali e gli argomenti
8.5     II tempo come elemento strategico
8.6     II budget

9.    Organizzare una conferenza stampa
9.1     Gli obiettivi
9.2     II pubblico
9.3     II panel dei relatori
9.4     La cartella stampa
9.5     La cartella stampa virtuale: Internet
9.6     Come si prepara e come si svolge
9.7     II press briefing, il press meeting e il fam trip

10.    La gestione di un’intervista
10.1   Quando rilasciarla, quando rifiutarla, quando sollecitarla
10.2   Come si prepara
10.3   Come si svolge
10.4   Le interviste telefoniche
10.5   Le possibilità di controllo
10.6   Il servizio fotografico
10.7   Consigli pratici

11.    Gli strumenti formali e informali di un ufficio stampa
11.1   Il comunicato stampa
11.2   La dichiarazione ufficiale
11.3   Le smentite e le lettere al direttore
11.4   Il silenzio stampa
11.5   Il bilancio della società
11.6   Le monografie e le brochure
11.7   Il supporto di Internet

12.   Crisi: meglio prevenire che combattere
12.1   Cos’è una crisi, cosa la provoca e perché
12.2   Il ciclo di vita di una crisi
12.3   Prevenire la crisi: analisi rischi, audit vulnerabilità, comprensione segnali premonitori
12.4   Come prepararsi alla crisi: il “crisis team”, il piano di intervento e il manuale
12.5   Le simulazioni

13. La comunicazione di crisi
13.1   Come affrontare gli avvenimenti
13.2   Le prime cose da fare
13.3   Comunicare la crisi all’interno dell’organizzazione
13.4   Comunicare la crisi all’esterno dell’organizzazione
13.5   La valutazione del danno strategico, finanziario e d’immagine
13.6   L’apprendimento nel dopo crisi

14. La comunicazione finanziaria
14.1   La diffusione di notizie “price sensitive”, cioè dei fatti rilevanti
14.2   La comunicazione delle analisi previsionali e i “profit warning”
14.3   Studi e statistiche
14.4   La diffusione di informazioni attraverso la rete Internet
14.5   In vista di una Ipo: il ruolo del consulente di comunicazione

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento