Steinitz

Primo campione del mondo di scacchi

J. Nejstadt – Prisma – 2000 – 286 pagg

Dopo il ritiro di Paul Morphy dalla scena internazionale, Anderssen ritornò alla guida del mondo scacchistico fino a quando non comparve Steinitz, destinato a rivoluzionare il corso degli scacchi.

Steinitz fu per molti versi unico. In un’epoca in cui non c’erano ancora regole precise, fu il primo a pretendere che gli venisse riconosciuta ufficialmente la qualifica di campione del mondo.

Fu il primo a elaborare una teoria degli scacchi, scoprendo tutta una serie di principi che regolano il gioco posizionale.

Fu il primo vero professionista della scacchiera, dedicando l’intera esistenza agli scacchi e mostrando una tenacia unica nella lotta contro giganti quali Anderssen, Zukertort, Cigorin.

Fu anche il primo a dimostrare che scrivere di scacchi è un’attività capace di produrre buona letteratura.

Scrisse Lasker: “Steinitz portò la teoria oltre i limiti della pratica scacchistica e quindi nel dominio della scienza e’ della filosofia. Pensatore profondo e passionale, era conscio della forza del pensiero che non si appaga di semplici regole pratiche. La sua teoria rimarrà per sempre l’espressione classica del pensiero scacchistico”.


Puoi acquistare questo libro, salvo disponibilità, su webster.it

INDICE

Prefazione all’edizione italiana
Introduzione

Capitolo 1
Un esame inconsueto
Una partita nella Città Vecchia
Vienna 1858
Un pò ‘ di storia
Da Allgaier a Hamppe
La scelta del cammino
Terzo, secondo, primo!

Capitolo 2
A Londra in cerca di gloria
Il secondo torneo intemazionale
La perla del campione austriaco
I pronostici si avverano, Anderssen è primo
Una strada lastricata di vittorie

Capitolo 3
Anderssen o Steinitz?
L’ammonimento di Staunton
Un inizio molto promettente
La controffensiva di Anderssen
Sull’orlo del baratro
Il più forte al mondo oppure solo primus Inter pares?

Capitolo 4
La sorpresa Bird
Un ‘esibizione a Dundee
Il Re è un pezzo forte!
Il terzo torneo intemazionale
Un torneo giocato
sotto il fuoco dei cannoni
Rovesciamento dei valori
Il trionfo di Londra
Il dottor Zukertort decide di cambiare mestiere

Capitolo 5
Le prove continuano
Il torneo di Vienna del 1873 e il match con Blackburne
Sette a zero!
Corrispondente del Field
Vienna 1882 ovvero di nuovo alla pugna
Malthus aveva torto!
Una tournée in America
Il trionfo di Zukertort
In America per sempre
L’International Chess Magazine
Ma Morphy è proprio un genio?
Loyd si prende la rivincita

Capitolo 6
Steinitz o Zukertort?
“Il più grande match della nostra epoca”
New York: +7 -4
Le tre vittorie di Saint Louis
New Orleans: Steinitz si porta in vantaggio
Gli esiti della sfida
Il vincitore sotto accusa

Capitolo 7
I mecenati cubani invitano le stelle del firmamento scacchistico
Il nuovo rivale di Steinitz
Il primo match Steinitz-Cigorin
Tempesta sull’Atlantico e bufera scacchistica a L’Avana
La vittoriosa conclusione di Steinitz
Cigorin: la vecchia e la nuova scuola
Il match con Gunsberg: contro Steinitz usando le sue stesse armi
II Campione conserva il titolo
Due partite giocate per telegrafo, ovvero uno 007 russo invia rapporti in codice

Capitolo 8
Il secondo match Steinitz-Cigorin
Il maestro russo a un passo dalla conquista del titolo
La fatale 23a partita
Steinitz parla del suo rivale

Capitolo 9
Il nuovo sfidante
La sua ascesa
Il match Steinitz-Lasker
Catastrofe a metà gara
Un ‘eroica resistenza
Triplice hurrà! per il nuovo Campione
Monarchia o repubblica? Lo stile di Lasker

Capitolo 10
Tornei e ancora tornei
New York, Hastìngs, Pietroburgo
Un allenamento a Rostov-na-Donu
Il torneo premonitore di Norimberga
Il match di rivincita e l’inizio della fine
L’incontro con il professor Korsakov
“Mettetemi alla porta!”
Vienna 1898: Steinitz è sempre Steinitz!
I tornei di Colonia e Londra
Il tramonto

Capitolo 11
La teoria di Steinitz: un punto di svolta nella storia degli scacchi
La dottrina dell’equilibrio
Gli elementi della posizione e il piano strategico
Debolezze momentanee e permanenti
L’accumulazione dì piccoli vantaggi
Chi ha l’iniziativa è tenuto ad attaccare!
L’economia delle forze in difesa
Gli antesignani della teorìa posizionale
Cigorin e Steinitz
Due modi di valutare la posizione
I critici dì Steinitz
La prova del tempo

Note al testo
Risultati di Steinitz in tornei e match
Indice degli avversari

Puoi acquistare questo libro, salvo disponibilità, su webster.it

Lascia un commento