Coaching per liberi professionisti - Percorso Individuale

Sei un libero professionista?
Gestisci uno studio professionale o una piccola impresa di servizi?
Vuoi migliorare la gestione del portafoglio Clienti e creare le condizioni per un fatturato migliore di quello attuale?
Da altre vent’anni accompagno professionisti e piccole imprese nel loro percorso di sviluppo professionale finalizzato al miglioramento della gestione del business: scopri di seguito come!

A chi è diretto questo percorso di business coaching?

Liberi professionisti, studi professionali e piccole imprese che offrono al mercato servizi di natura professionale.

Si tratta di persone che intendono sviluppare conoscenze e competenze funzionali a migliorare la capacità di gestire la relazione con i Clienti, sviluppare il portafoglio la gestione del business.

Quando per un professionista è utile un percorso di coaching

Questo percorso di business coaching può esserti utile ti trovi in una o più delle seguenti condizioni:

  • stai attraversando una fase critica della tua vita professionale e vuoi dare al tuo business un indirizzo nuovo;
  • vuoi migliorare nella gestione del tempo e delle riunioni, lasciando più spazio alla vita privata;
  • hai difficoltà nella gestione del rapporto con i tuoi clienti;
  • vuoi sviluppare le tue competenze per affrontare la complessità del business in modo più efficace ed efficiente;
  • desideri migliorare la tua capacità di gestire la relazione con collaboratori e partner, migliorando la qualità del feedback e la motivazione do chi lavora con te;
  • vuoi dare nuovo impulso al fatturato della tua attività.

La struttura e gli strumenti del percorso

Il coach raccoglie dal professionista e da altre persone eventualmente coinvolte le informazioni funzionali ad analizzare la situazione, individuare le aree di miglioramento, identificare le azioni da intraprendere per definire gli obiettivi.
La definizione della struttura del percorso di coaching e degli obiettivi dello stesso è gestita congiuntamente dal coach e dal coachee.

Durante la gestione del percorso individuato il coach ha cura di:

  • gestirne la realizzazione;
  • verificarne il progresso in relazione agli obiettivi;
  • sostenere il coachee nel superamento di difficoltà emergenti;
  • se e quando necessario, affiancare il coachee nella gestione delle fasi più complesse.

Il percorso di coaching può avvalersi di diversi strumenti:

  • sessioni individuali, di durata solitamente non superiore ai 60 minuti, in presenza o in videoconferenza;
  • corsi eLearning funzionali ad accelerare l’apprendimento di aspetti specifici;
  • lavoro individuale da parte del coachee;
  • esercitazioni e simulazioni di varia natura.

Le principali aree sulle quali il percorso di coaching può focalizzarsi sono:

  • conoscenze e competenze necessarie alla gestione della professione;
  • tecniche di comunicazione interpersonale e in pubblico;
  • gestione del feedback;
  • gestione del personale e delle relazioni con i collaboratori esterni;
  • gestione delle partnership;
  • impiego della delega e delle leve della motivazione del personale;
  • gestione del tempo e delle riunioni;
  • tecniche negoziali e di gestione del conflitto;
  • gestione di un portafoglio Clienti e tecniche di vendita;

La gestione del percorso di coaching

Il percorso può essere gestito senza interrompere l’attività ordinaria e, grazie alla molteplicità e all’efficacia degli strumenti impiegati, ha durata contenuta.
Le lingue nelle quali può essere gestito sono italiana e inglese.

    Vuoi informazioni ulteriori? Scrivimi subito!