La gestione strategica del capitale intellettuale

Premessa.

Il capitale intellettuale presente nell’organizzazione rappresenta la principale arma di competizione: più del denaro e dei beni fisici.
Tuttavia, come tutto ciò che è capace di produrre grandi risultati, la sua gestione si presenta come non elementare e le sue caratteristiche intrinseche non sono immediatamente individuabili.
Questo corso, modulabile coerentemente con le esigenze dei partecipanti e dell’organizzazione, intende rappresentare un sostegno pratico a quanti vogliano comprendere la natura della conoscenza come arma di competizione per farne uno strumento di sviluppo.
Puoi approfondire il tema leggendo questo libro, di cui trovi qui sopra la copertina: qui sotto uno schema che riassume le componenti più comuni del capitale intellettuale dell’organizzazione.

Finalità

Trattare in modo strutturato il tema della gestione strategica dei beni immateriali.
Aiutare i partecipanti a riflettere circa i vantaggi che il capitale intellettuale può offrire nel medio-lungo periodo, e a individuare utili indicazioni per la sua gestione nello specifico contesto aziendale.


Destinatari

Il corso è destinato a manager e quanti, nell’organizzazione, sono coinvolti in attività e processi che prevedono la gestione di beni immateriali.


Contenuti

Come definire il Capitale Intellettuale

  • Classificare i beni dell’impresa: beni materiali e immateriali
  • Elementi costitutivi del Capitale Intellettuale
  • Valore e obsolescenza del sapere: la complessità della gestione

Definire la strategia d’impresa

  • Definire mission, strategia e vision aziendale
  • Criteri e processi di individuazione: bottom up e top down
  • Comunicare la strategia alla struttura organizzativa

Sviluppare il Capitale Umano

  • Come gestire ciò che si paga ma non si possiede
  • Definire le competenze strategiche
  • Strumenti operativi per gestire il personale
  • Job profile, piano di inserimento, performance appraisal
  • Criteri di progettazione dell’organizzazione basato sulle competenze strategiche

La gestione del portafoglio Clienti

  • Definizione di portafoglio Clienti e modelli di gestione: l’irresistibile ascesa del key account
  • Il rischio di portafoglio: caratteristiche strutturali
  • Ri-appropriarsi del portafoglio Clienti: da bene affidato al venditore ad asset gestito dall’organizzazione

La gestione strategica della Proprietà Intellettuale (PI)

  • La protezione legale dei beni immateriali
  • Il portafoglio marchi e il portafoglio brevetti
  • Gestire la PI coerentemente con la strategia d’impresa

Le alleanze, arma di competizione silenziosa

  • Caratteristiche strutturali e ambiti di utilizzo
  • Dall’accordo di distribuzione all’acquisizione: lo spettro della condivisione dei beni immateriali
  • Fattori di successo e di insuccesso: costruire competenze complesse
  • Il profilo del manager di an’alleanza

Capitale intellettuale e Controllo

  • Bilancio e beni immateriali
  • Il bilancio del capitale intellettuale
  • Il capitale intellettuale nel sistema del controllo di gestione
  • Gli indicatori chiave


La didattica

  • È strutturata per favorire una completa immersione nel tema e l’esperienza individuale, evitando la noia
  • Affronterai diverse situazioni attraverso esercitazioni pratiche, simulazioni e filmati che riproducono situazioni del tutto analoghe a quelle che puoi trovarti ad affrontare durante la giornata di lavoro
  • Vuoi saperne di più? Fai clic qui.


Test finale

Al termine del corso sosterrai, online, un test che ti darà una misura di quanto avrai imparato in aula.


Attestato di partecipazione

Superato il test finale, potrai scaricare un attestato di partecipazione.


Durata ed erogazione

Due-quattro giornate d’aula di 8 ore, o più, coerentemente con le esigenze del Cliente.

Vuoi informazioni ulteriori? Scrivimi subito!