Bias (ambito psicologia cognitiva)

Errore sistematico derivante dall’impiego di euristiche nella soluzione di problemi complessi, non risolvibili tramite algoritmo, e legati ai naturali limiti cognitivi delle persone.
In generale, indica la tendenza della mente verso un particolare oggetto o concetto; è ad esempio ciò che facciamo quando formuliamo un giudizio sulla base delle informazioni immediatamente disponibili (non sempre coerenti fra loro), trascurando la ricerca di informazioni che potrebbero condurre a una valutazione oggettiva, incappando in una valutazione erronea.

Vedi anche liking bias.

Per approfondire puoi leggere questo libro oppure andare ai contenuti di questo corso di formazione.

Le definizioni presentate nel glossario non hanno la pretesa di essere esaustive o rigorose: esse sono riportate nella forma impiegata nei contesti in cui mi sono trovato a operare e intendono rappresentare un semplice aiuto per quanti vogliano sapere di più circa il significato di alcuni termini incontrati sul blog.