Errori cognitivi

Errori di ragionamento (cognitive bias) che commettiamo in modo automatico e inconsapevole durante un processo cognitivo, cioè quella sequenza di eventi che mettiamo in atto durante la formazione di un qualsiasi contenuto di conoscenza, e che influenzano negativamente la nostra valutazione di situazioni nelle quali siamo coinvolti e il conseguente processo decisionale.
A causa di queste distorsioni creiamo una nostra “realtà sociale” e su di essa, invece che sulla realtà oggettiva, basiamo il nostro comportamento: in questo modo le distorsioni cognitive possono portare a comportamenti irrazionali, dettati da errori di percezioni, valutazioni inesatte e/o inaccurate, interpretazione illogica.
Gli errori cognitivi possono essere prevenuti o il loro effetto attenuato, ma non possono essere completamente evitati.

Vedi anche algoritmo, euristica, bias.

Per approfondire puoi leggere questo libro oppure leggere i contenuti di questo corso di formazione.

Le definizioni presentate nel glossario non hanno la pretesa di essere esaustive o rigorose: esse sono riportate nella forma impiegata nei contesti in cui mi sono trovato a operare e intendono rappresentare un semplice aiuto per quanti vogliano sapere di più circa il significato di alcuni termini incontrati sul blog.