Identikit del maschio-femmina

di AM il 8 febbraio, 2018

maschio-femmina2

Tempo fa ho letto un articolo di Massimo Gramellini che parlava del maschio-femmina, un tipo di uomo che il noto giornalista e conduttore televisivo definisce un “pioniere dell’evoluzione che cerca di conciliare le caratteristiche del maschio ideale – calma, energia, responsabilità – con la gentilezza dei modi e il desiderio di isolarsi da qualsiasi scocciatura”.

Una definizione generica che il prosieguo dell’articolo non ha contribuito a chiarire.

Ma ho trovato il concetto di maschio-femmina intrigante, perché coerente con una figura di “maschio” in evoluzione, che fatica a gestire il rapporto con una “femmina” sempre più emancipata e sempre meno disponibile a vivere una vita subalterna.

Ho voluto così darne una definizione meno generica, individuandone anche alcune caratteristiche.

Ecco il risultato delle mie riflessioni.

[Continua a leggere…]

{ 2 commenti, lascia anche il tuo }

domanda scomoda

Oggi voglio parlarti di un comportamento piuttosto diffuso: cambiare lavoro senza aggiornare il profilo su LinkedIn, lasciando ancora il nome della vecchia azienda durante il periodo di prova.

[Continua a leggere…]

{ Vuoi essere il primo a commentare? }

Quando la demotivazione è un lusso…

17 gennaio 2018

… che non ti puoi concedere. Come nel caso di Maria (nome fasullo), la quale un giorno si era trovata nella situazione descritta dalla vignetta: e aveva deciso di accantonare la tentazione di abbandonarsi al lamento e di concentrarsi nel dare soluzione alle sue difficoltà. Ne era uscita?

Leggi l’articolo completo →

Siamo sicuri che sia il lavoro la priorità?

3 gennaio 2018

Gli schieramenti che si sfideranno nella prossima tornata elettorale sono unanimi nell’affermare che metteranno il lavoro, specie quello giovanile, in cima alla lista del programma di governo. E tutti sciorinano ricette che, variamente articolate, consistono in sgravi fiscali e incentivi più o meno fantasiosi. Hanno ragione a comportarsi in questo modo? È davvero il lavoro […]

Leggi l’articolo completo →

Sei gialli per scansare il cinepanettone!

21 dicembre 2017

                    Anche quest’anno mi fermerò per qualche giorno e non leggerai nuovi contenuti fino a gennaio 2018. Lo so, negli ultimi tempi non ho scritto moltissimo, ma cercherò di farmi perdonare: a cominciare da subito! Per aiutarti a scansare le cosiddette pellicole che affollano le sale […]

Leggi l’articolo completo →

Perché, approfondire ciò che conosci già, conviene

19 dicembre 2017

Che imparare sia faticoso è cosa nota. Ma non è altrettanto nota la misura in cui la nostra fatica può essere ripagata quando, analizzando una situazione o cercando di migliorare le nostre prestazioni in una disciplina, evitiamo di restare in superficie e cerchiamo di acquisite una conoscenza profonda del tema in questione. Perché la scoperta […]

Leggi l’articolo completo →

Il capo e l’amicizia su Facebook

12 dicembre 2017

Vorrei tanto poterti dire che questa vignetta è frutto della mia fantasia…

Leggi l’articolo completo →

Può la stupidità essere utile in azienda?

1 dicembre 2017

Tempo fa Silvia, attenta lettrice di questo blog, mi scrive in un commento: Ciao Arduino, mi piacerebbe conoscere la tua opinione sulla stupidita funzionale e come la relazioni al pensiero critico. In molte aziende oggi si parla di stupid management, che a mio avviso niente ha a che vedere con il reciproco scambio di opinioni, […]

Leggi l’articolo completo →