Le idi di marzo

28x40 sac_Layout 1Regia di George Clooney – 2011 – USA – 98 min.

Cast

Ryan Gosling, George Clooney, Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti, Evan Rachel Wood, Marisa Tomei, Jeffrey Wright, Max Minghella, Jennifer Ehle, Gregory Itzin, Michael Mantell, Richard Rycart, Yuriy Sardarov, Bella Ivory

 

Puoi acquistare il film su Amazon.it
 

La Trama

Il titolo originale del film è The Ides of March ed è tratto dal lavoro Farragut North di Beau Willimon.

Il protagonista è un giovane e lanciatissimo addetto stampa, Stephen Meyers, che cura i rapporti con i media nella campagna elettorale di Mike Morris per la presidenza degli Stati Uniti. Mike, democratico e governatore della Pennsylvania, è contrapposto nelle primarie al senatore dell’Arkansas Ted Pullman.

La competizione è molto incerta e vive un momento fondamentale nell’Ohio; per i contendenti è fondamentale l’appoggio di Franklin Thompson, il senatore democratico della Carolina del Nord: con il suo appoggio la vittoria alle primarie è praticamente certa.

La partita è piuttosto complessa e senza esclusione di colpi; a contrapporsi sono non solo i candidati ma anche due team che hanno nel press manager e nel responsabile della strategia di comunicazione le figure chiave.

Stephen Meyers viene contattato dal capo della campagna di Ted Pullman, Tom Duffy, per un incontro riservato; il giovane accetta e l’avversario gli propone di cambiare squadra, entrando nel team del senatore dell’Arkansas.

Ma Meyers rifiuta, dichiarando di condividere pienamente le idee e il programma di Morris, respingendo anche le insinuazioni di Duffy, secondo il quale il governatore della Pennsylvania non sarebbe migliore degli altri candidati. Tuttavia l’incontro non rimane segreto e il seme del sospetto germoglia nel team di Morris: a complicare le cose anche la relazione che Stephen Meyers inizia con Molly Stearns, stagista nell’ufficio stampa che dirige e figlia del presidente del Democratic National Committee.

A questo punto credo di aver detto quanto basta per averti convinto a vedere il film. No? Allora guardati prima qualche scena, poi ti suggerirò alcuni aspetti ai quali prestare attenzione.

Come guardare il film

Una pellicola che aiuta a mettere a fuoco aspetti che troppo spesso caratterizzanti la leadership politica:

  • il desiderio di conquista del potere anche al prezzo della rinuncia degli ideali che hanno garantito il favore degli elettori;
  • il ricatto come strumento comunemente impiegato per perseguire i propri fini;
  • l’apparentemente ineludibile legame fra sesso e potere;
  • l’inganno e l’applicazione sistematica di stratagemmi, spesso molto sofisticati, per prevalere;
  • i rapporti personali e di coppia che si piegano alla superiore ragione del potere personale;
  • la lealtà come valore temporaneo.

Sono riuscito a convincerti?

Puoi acquistare il film su Amazon.it

 

Il canale youtube di Tibicon: tibiconvideo

La pagina delle altre pellicole recensite

{ 1 commento… leggilo qui sotto oppure aggiungine uno }

Francesca marzo 17, 2015 alle 11:56

Ottimo suggerimento! Il film lo vidi alla sua “uscita” e lo ritengo molto buono. Di leadership dovremmo parlarne di più: vi sono ancora moltissimi fraintendimenti sull’argomento. Anche in realtà aziendali che dovrebbero essere considerate “evolute” e competenti in tema di comportamenti organizzativi! Grazie! Ciao

Rispondi

Lascia un commento