Uno studio zoologico dell'animale uomo

Desmond Morris – Traduzione di Marisa Bergami – Bompiani – 2017

La scimmia nuda

 

Acquista il libro su Amazon.it.

 

L’edizione 2017 del Festival di Sanremo ha visto il successo di Francesco Gabbani con una canzone che è andata subito in testa agli ascolti, ancor prima di vincere la competizione canora.

Il titolo è “Occidentali’s karma” e, nell’improbabile caso che tu non ne abbia avuto l’opportunità, puoi ascoltata qui per intero.

Nel brano l’autore critica ironicamente l’abitudine tutta occidentale di abbracciare culture e filosofie orientali in modo superficiale, facendone una moda piuttosto che ispirare alle stesse il proprio stile di vita: e a questo fine impiega l’immagine di una scimmia nuda che balla, ispirata dal libro La scimmia nuda di Desmond Morris che vado a recensire.

 

 

Neanche a dirlo, le vendite del libro si sono impennate, facendo conoscere al grande pubblico (e al sottoscritto…) un libro che da decenni era un best-seller mondiale.

Ora veniamo al libro.

Scritto dall’etologo e zoologo inglese Desmond Morris e pubblicato per la prima volta nel 1967, il libro è stato tradotto in 23 lingue e rappresenta ancora oggi un riferimento per chiunque intenda analizzare il comportamento umano da un punto di vista non convenzionale.

L’autore studia l’essere umano in quanto animale e scimmia, unico esemplare fra le 193 specie viventi di scimmie ad essere sprovvista di peli, sostenendo che “l’Homo Sapiens è rimasto uno scimmione nudo e che nell’acquistare nuovi ed elevati moventi, non ha perso nessuno dei vecchi moventi più bassi. Spesso ciò gli provoca qualche imbarazzo, ma i suoi antichi impulsi gli appartengono da milioni di anni mentre i nuovi solo da qualche millennio, e non vi è alcuna speranza che egli possa scuotere via rapidamente l’eredità genetica che si è accumulata durante tutto il suo passato evolutivo. Sarebbe un animale molto meno preoccupato e più soddisfatto se solo affrontasse questa realtà.

Desmond Morris studia l’Homo Sapiens osservando le sue abitudini sessuali, le strategie che segue nella gestione della lotta e del conflitto, il modo di allevare i figli, l’esplorazione di nuovi ambiti di conoscenza, l’alimentazione, il modo in cui ricerca il benessere, il rapporto con gli altri animali.

Con ironia e chiarezza, egli analizza divergenze e similitudini fra il nostro comportamento e quello degli altri primati, guidandoci nella ricerca della risposta a domande quali:

  • Perché l’uomo è l’unico primate a essere sprovvisto di peli?
  • Da dove origina l’omosessualità?
  • Come affrontiamo la lotta?
  • Da dove nascono le religioni?
  • Perché ridiamo?
  • Da dove nasce la danza?

Di seguito alcuni video di Desmong Morris e alcuni documentari del 1994 curati dall’autore e prodotti dalla BBC con Discovery Channell.

 

 

Ciò che colpisce, scorrendo le pagine, è la capacità di Morris di analizzare situazioni e comportamenti con brutale onestà, eliminando ciò che è superfluo e presentandoci il risultato della sua analisi con disarmante semplicità.

Insomma, un libro divertente, curioso, intrigante che suggerisco di acquistare, leggere e regalare.

Acquista il libro su Amazon.it

 

INDICE

Ringraziamenti

Introduzione

  • Origini
  • Abitudini sessuali
  • Allevamento
  • Esplorazione
  • Lotta
  • Alimentazione
  • Benessere
  • Gli animali

Appendice

Letteratura

Bibliogafia

 

PS: Il richiamo della canzone di Gabbani alla scimmia nuda non appare sostenuto da un ragionamento chiaro. Tuttavia, non posso che riconoscere al cantautore il merito di avermi fatto scoprire il libro.

(No Ratings Yet)
Loading...
Lascia ora il tuo commento

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *