Alessitimia

Valutazione e trattamento

V. Caretti, D. La Barbera – Astrolabio Ubaldini – 2005 – 208 pagg

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

La scoperta dell’alessitimia (o alexitimia) quale dimensione psicopatologica trae origine dalle osservazioni cliniche effettuate su pazienti affetti da malattie psicosomatiche classiche: l’ulcera, l’asma, la colite ulcerosa, l’eczema, l’ipertensione, eccetera.

Nel 1973, P. E. Sifineos coniò il termine ‘alessitimia’ (dal greco a = mancanza, léxis = parola, thimos = emozione), che tradotto letteralmente significa: emozioni senza parole o mancanza di parole per le emozioni, e che descrive un insieme di deficit della capacità di elaborare gli affetti sul piano sia cognitivo sia esperienziale.

Il rapido sviluppo della conoscenza sul funzionamento cerebrale ha portato alla revisione di molti concetti psicoana- litici, con la conseguenza che il modello dualistico dell’interazione mente-corpo impiegato da Freud e dai suoi seguaci viene oggi sostituito da nuovi orientamenti basati sulla simbolizzazione e sulla regolazione.

I modelli alternativi in ambito psicopatologico forniti dalla teoria delle relazioni oggettuali, dalla psicologia del Sé, dalla teoria dell’attaccamento e dalle ricerche sull’incidenza delle esperienze traumatiche nello sviluppo infantile, hanno favorito modi nuovi di concettualizzare la regolazione affettiva e il suo ruolo decisivo nella salute e nella malattia.

L’argomento centrale di questo libro sono le ricerche sulle condizioni di base della disregolazione degli affetti, al’in-
terno del costrutto teorico dell’alessitimia, nella sua versione più moderna elaborata da G. J. Taylor e dai suoi collaboratori.

L’idea che le malattie somatiche siano essenzialmente dei disturbi della regolazione viene approfondita attraverso una rassegna degli studi empirici e la presentazione della Toronto Alexithymia Scale (TAS-20) per la valutazione e il trattamento dei pazienti alessitimici.

INDICE

Presentazione
Introduzione

Parte Prima
Alessitimia, disregolazione affettiva, TAS-20

1. La Toronto Alexithymia Scale (TAS-20)
2. L’alessitimia come disregolazione degli affetti
3. Il gruppo di Toronto e la ricerca suU’alessitimia
4. Intelligenza emotiva e cervello emotivo: punti di convergenza e implicazioni per la psicoanalisi

Parte Seconda
L’alessitimia nella ricerca clinica

5. La correlazione fra dissociazione e alessitimia: il ruolo del trauma e il deficit della funzione riflessiva
6. La correlazione tra alessitimia e dissociazione in un gruppo di tossicodipendenti e di ex tossicodipendenti
7. Disregolazione affettiva, qualità degli stili di attaccamento e malattie somatiche: uno studio su campioni indipen- denti
8. Cancro e disregolazione affettiva: uno studio empirico su un gruppo di donne affette da neoplasia mammaria

Appendice
La TAS-20
Gli autori

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

{ 0 commenti… aggiungine uno adesso }

Lascia un commento