t post

Caffè d’orzo in tazza grande

16 Gennaio 2009 | di Arduino Mancini Management e Smanagement

Caffé orzo 480
In una serata di fine 2008, a cena in una trattoria, ho chiesto a fine pasto un caffè d’orzo in tazza grande.

Nella foto il caffè che mi è stato servito.

Nello stesso ristorante:

  • abbiamo trovato un bicchiere sporco: il proprietario, che serviva in sala, ha portato via il bicchiere senza scusarsi e senza sostituirlo. Poco male, alla mia tavola l’acqua non ha mai avuto troppa fortuna;
  • ci hanno prima servito un piatto di bigoli alla faraona e trevisana per poi portarcelo via perché avrebbe dovuto essere servito ad altro tavolo. Dopo un minuto i bigoli erano di nuovo da noi, irrimediabilmente tiepido. Con tante scuse per il disguido;
  • non ci hanno mai servito una bottiglia d’acqua che avevamo chiesto insieme con la macedonia.

Difficile tornare..

(No Ratings Yet)
Loading...
Commenti
Barbara L.Bix 18 Marzo 2013 0:00

Caro Aduino,
e’ colpa tua: dovevi specificare che non volevi solo la tazza grande, ma anche tanto caffe’ d’orzo. E che i bigoli ti piacciono caldi, non tiepidi.
Insomma, non hai comunicato efficacemente con il cameriere quindi non hai raggiungo l’obiettivo!
Con tanta simpatia e un abbraccio
Barbara

AM 18 Marzo 2013 0:00

Grazie @Barbara,
che dire, ne farò tesoro!
A presto!

rino 10 Luglio 2013 0:00

Ciao Arduino,
un mio amico di Roma,
di solito chiede un caffè lungo macchiato caldo,
con due bustine di zucchero!! Quando andavamo al bar,
sbagliavano sempre..o era corto, oppure portavano una sola bustina di zucchero, che risate!! Ciao. Rino

Marco 16 Febbraio 2018 0:00

Arduino,
mi ricordo che ad un pranzo di lavoro, con te seduto al mio fianco, dopo il caffè ho ordinato una grappa morbida ed invecchiata.
La cameriera mi ha guardato strabuzzando gli occhi e chiedendomi: “cioè?”.
mi ricordo di averle risposto: “guarda, non portarmi nulla”.
Mi hanno detto che il locale ha cambiato gestione…..

    AM 16 Febbraio 2018 0:00

    Ricordo molto bene quella scena.
    E il risultato non sorprende.
    Grazie Marco, a presto leggerti.
    Arduino

Lascia ora il tuo commento

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *