t post

Come sarà il 2011 per il tuo… gatto?

1 Marzo 2011 | di Arduino Mancini Astrologia, Oroscopo, Superstizione

L’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) ha diffuso un oroscopo per cani e gatti, segno per segno: la fonte è il Corriere della Sera del 4 gennaio.

Sono andato a cercare sul sito dell’Aidaa ma dell’oroscopo non c’è più traccia: neanche una parola.

Ne parla però www.foggiapress.it,  sito di informazione che riporta l’oroscopo per intero.

Io vi propongo solo il segno dell’ariete. State a sentire.

Micio e fido nati sotto ariete sono tra i più fortunati, infatti questo è uno dei migliori segno dell’anno, non ci saranno grossi problemi di salute, per i più anziani attenzione al freddo. Mesi fortunati Gennaio, Marzo ed Agosto.

Capisco perché, dopo averlo pubblicato (e speso soldi ricevuti da donazioni? No, magari l’oroscopo era omaggio di un mago in cerca di pubblicità, chi può dirlo…), lo abbiano rimosso: a volte il senso della decenza prevale.

Vi siete mai chiesti quale cifra spendiamo ogni anno, noi italiani, in oroscopi e “discipline” affini?

Rapporti ufficiali non ne ho trovati. Ci sono le cifre diffuse dal Telefono Antiplagio, da prendere con le molle perché non sono note le condizioni di raccolta e di elaborazione dei dati.

Ecco qualche numero:

  • in Italia ci sarebbero 21.000 tra astrologi, maghi e guaritori;
  • 5.000 di questi farebbero pubblicità ai loro servizi;
  • 16.000 si affiderebbero al passaparola;
  • Telefono Antiplagio stima in 5 miliardi annui il giro d’affari: di questo valore il 98% sfuggirebbe al fisco;
  • 11 milioni di italiani si recherebbero almeno una volta all’anno da un mago;
  • ogni giorno 30.000 persone si recherebbero da questi “professionisti”, che incasserebbero  mediamente ogni anno cifre e cinque zeri senza pagare tasse.

Cosa dire a commento?

Mi piacerebbe dirvi che queste cifre non stanno in piedi ma temo che i 5 miliardi siano coerenti con gli oltre 80 miliardi che ogni anno bruciamo al gioco.

Tuttavia, una buona notizia c’è.

Se siete senza lavoro sceglietevi un nome misterioso ( per esempio mago Anubi o mago Letterius, per citare i primi due risultati di Google), fatevi un sito con WordPress (la piattaforma è gratuita) e cominciate a far spargere da parenti e amici voci sulle vostre straordinarie qualità.

Non so se diventerete ricchi ma, con questo mercato, qualcuno disposto a pagare quanto vi basta per vivere lo trovate di sicuro.

(No Ratings Yet)
Loading...
Lascia ora il tuo commento

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *