t post

Di che segno sei?

7 Ottobre 2015 | di Arduino Mancini Astrologia, Oroscopo, Superstizione

di che segno sei

Vorrei farti una domanda:

a cosa pensi che serva il segno zodiacale, se non a inquadrare le persone in uno stereotipo?

Altrimenti sai che fatica dovremmo fare per conoscerle meglio?

Sei d’accordo con me?

 

In questo libro puoi trovare le occasioni di impiego dell’oroscopo nella selezione del personale.

(No Ratings Yet)
Loading...
Commenti
Stefano Marchetto 13 Ottobre 2015 0:00

Ciao Arduino,
certo in molti colloqui so che veniva chiesto il segno zodiacale alle persone da selezionare per l’assunzione.
In verità penso che ognuno di noi abbia una certa personalità e carattere collegata al proprio segno zodiacale e quindi al diverso periodo dell’anno in cui si è nati, ma sicuramente non dovrebbe drasticamente influire in una selezione del personale per ambiti lavorativi.
Questo perché ognuno di noi durante il percorso della propria vita ha vissuto un sacco di situazioni diverse, belle o meno belle e ha dovuto cambiare molte cose.
Quindi si, sapere il segno zodiacale sarebbe una cosa carina, ma solo da mettere nel grande insieme di considerazioni da fare su ciascuna persona che si vuole conoscere.
Dico bene?

AM 13 Ottobre 2015 0:00

Ciao Stefano,
non mi risulta ci siano evidenze del fatto che gli astri possano influenzare il carattere. A mio avviso la credenza nell’oroscopo ha la stessa valenza di un corno: superstizione.
Qualcosa di creato ad arte per fare soldi ai danni di tante persone in buona fede.
Ecco un articolo che, sono certo, catturerà la tua attenzione.
http://www.tibicon.net/2014/03/mago-cartomante-astrologo-effetto-forer-successo.html
Se hai evidenze diverse mi trovi pronto ad ascoltarti.
A presto leggerti,
Arduino

Cesare 14 Ottobre 2015 0:00

Posso anche accettare, in linea teorica, che chi è nato in un periodo dell’anno anziché un altro poss avere avuto prinme esperienze diverse che influiscano sul carattere: un bambino che passa i primi mesi liber, al caldo, all’aria aperta forse avrà un atteggiamento diverso da uno che li ha passati infagottao o al freddo; in fondo questo può spiergare anche la diffeenza di carattere tra popoli nediterranei e gente del Nord Europa, e anche piante e animali hanno cicli stagionali. Dubito però che questo influsso sia più importante di tutte le altre cose che succedono nel corso della vita, del tipo di famiglia ed educazione che la persona riceve, eccetera.
E anche a me, ultrapositivista, può capitare di chiedere o commentare scherzosamente il segno zodiacale, cercando caratteristiche che mi confermino quello che già so credo su una persona.
Ma mi gioco una pizza che chi lo chiede in un colloquio non ha fatto un ragionamento e non sta scherzando, ma crede davvero nell’astrologia, nell’influsso dei pianeti e degli ascendenti. E che chi ha la responsabilità di altre opersone si lasci influenzare da questo mi terrorizza.

AM 14 Ottobre 2015 0:00

Il pericolo di queste superstizioni consiste nel fatto che entrano strisciando nella nostra testa e se ne impadroniscono, condizionandola inconsapevolmente.
Non so se hai letto questo articolo http://www.tibicon.net/2015/05/oroscopo-segno-zodiacale-hr-selezione-personale.html
grazie e a presto leggerti,
Arduino

David 15 Ottobre 2015 0:00

Detesto l’oroscopo. Se perfino Nostro Signore affermava di non conoscere il futuro, prerogativa che spettava solo a suo Padre, non vedo per quale motivo dovrebbe conoscerlo un mago otelma qualunque… O un responsabile del personale, suo tramite!

Stefano Marchetto 15 Ottobre 2015 0:00

Penso inoltre che se una persona legge l’oroscopo della prossima settimana, questo possa influire su alcuni comportamenti o decisioni che tale persona può compiere o scegliere proprio in quella settimana.

Lascia ora il tuo commento

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *