Perché i neuroni specchio possono rivoluzionare la struttura dell'interazione sociale?

Laila Craighero - Il Mulino - 2010 - 130 pagg

Neuroni specchio

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it.

 

Che cosa sono i neuroni specchio?

Perché la loro scoperta può rivoluzionare la struttura dell’interazione sociale?

Ce lo spiega, in modo sintetico ed efficace, l’autrice del libro.

I neuroni specchio si trovano in un’area del cervello che da sempre è stata considerata coinvolta nella programmazione del movimento.

Infatti, essi si attivano tutte le volte che vogliamo interagire con un oggetto per uno specifico scopo e neuroni diversi sono attivi quando gli scopi sono diversi anche se l’oggetto è lo stesso.

Fin qui sembra tutto normale. Ma la cosa sconvolgente è che gli stessi neuroni si attivano anche quando l’individuo è perfettamente fermo e semplicemente osserva qualcun altro eseguire la stessa azione con lo stesso scopo.

Per i neuroni specchio non vi è differenza se l’azione è eseguita da me o da un altro.

È facilmente intuibile come questo ponte immediato tra sé e gli altri abbia portato a considerare i neuroni specchio la base neuronale dell’empatia e della possibilità di «leggere la mente degli altri», anche se, in effetti, le evidenze sperimentali a loro carico si limitano a una condivisione di esperienze motorie.

Comunque, nel gioco planetario al quale stiamo partecipando, i neuroni specchio hanno assunto, per alcuni, il ruolo di «Sacro Graal delle neuroscienze», capace di spiegare alcune tra le capacità umane più speciali, quali l’imitazione, l’empatia e il linguaggio, che sono alla base dell’interazione sociale.

La copertina di questo libro vuole proprio significare que­sto: è nello specchiarsi nell’altro, rivivendo nello stesso istante le azioni che l’altro esegue, che troviamo la chiave per capire cosa sta facendo l’altro.

Questa poche parole di Laila Craighero giudtificano, a mio avviso, l’acquisto del libro.

 

INDICE

1. La rivoluzione nell’idea di sistema motorio
Cosa significa «capire» le azioni degli altri? – Agire è comunicare. – Un cervello o tanti cervelli? – Cervello motorio. – I neuroni. – Uno spazio o tanti spazi? – Lo spazio lontano è sempre lontano?

2. Prendere
Movimenti o azioni? – Guardare e non toccare!

3. Neuroni specchio nella scimmia
Vedere è fare. – Vedere cosa o quanto? – Vedere dove? – Vedere con la bocca.

4. Meccanismo specchio nell’uomo
La risonanza motoria. – In quali aree. – Quando si attiva. – Quanto «risuoniamo».

5. Parlare
Mi capisci con le orecchie? – Mi capisci con la bocca? – Dalla mano-che-prende alla bocca-che-parla.

6. Emozioni
Io rido, tu ridi, noi ridiamo. – «Bleah! Che schifo!» – «Ahia! Che male!» – Toccato!

Conclusioni. «Sum ergo cogito»

Per saperne di più.

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

(No Ratings Yet)
Loading...
Lascia ora il tuo commento (* obbligatorio)

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *