Tre cose che non sai del tuo smartphone

di AM il 7 aprile, 2015

ragionevole dubbio 480
Quali sono? Proviamo a scoprirle insieme.

Prima di tutto domandiamoci: a cosa ci serve uno smartphone?

Certamente a telefonare con eleganza, lo dice lo stesso nome.

Poi a rimanere in contatto con i social network di ogni ordine e grado e a raccogliere le informazioni delle quali possiamo aver bisogno in ogni momento della giornata.

Non ti viene in mente altro?

Ben, a me vengono in mente tre cose tremendamente utili alle quali, probabilmente, non diamo abbastanza peso.

Prima di tutto lo smartphone aiuta centinaia, forse migliaia di persone a entrare tutte nel palmo di una mano; persone con le quali possiamo comunicare liberamente (a patto di ricordare il social per mezzo del quale le abbiamo contattate), e stringere amicizie alle quali siamo liberi di attribuire valore di profondità.

Inoltre, lo smartphone ci aiuta ad abituarci ad affrontare situazioni di emergenza; come quando, fra un messaggio e l’altro, ci troviamo a guidare l’auto o ad attraversare la strada.

Sai immaginare situazioni migliori per esercitare i riflessi e verificare quanto il caso sia dalla tua parte?

Ma l’insostituibile strumento mostra la sua utilità più autentica nella gestione delle relazioni personali; sì, parlo dei momenti in cui ci troviamo in compagnia di una persona che si aspetta di ricevere piena attenzione e a noi non viene in mente altro che di cinguettare su Twitter, magari commentando l’hashtag di turno.

Ecco, in questi casi lo smartphone ci permette di comunicare al nostro interlocutore il nostro garrulo disinteresse: senza che ciò faccia sorgere domande imbarazzanti.

Comodo, no?

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Kya novembre 3, 2015 alle 16:13

Finalmente delle osservazioni interessanti e non distruttive su smartphone e tecnologia 🙂
Ultimamente sembra che i cellulari siano la causa dei mali del mondo, quando continuano a esserlo i comportamenti delle persone.

Rispondi

Gabriella novembre 5, 2015 alle 09:49

Buongiorno,
ne aggiungo un’altra: farci dimenticare i ricordi più brutti, visto che a seguito di uno degli ultimi studi sull’argomento, l’uso smodato degli smartphone ci sta portando alla perdita della memoria:
http://www.corriere.it/tecnologia/cyber-cultura/15_ottobre_12/kaspersky-smartphone-ci-stanno-facendo-perdere-memoria-20ba2a3c-70c1-11e5-a44a-1245c73db6c6.shtml.

Buona giornata, Gabriella

Rispondi

Lascia un commento

Articolo precedente:

Articolo successivo: