Trappole mentali

Trappole mentali_2011Come difendersi dalla proprie illusioni e dagli inganni altrui

M. Motterlini – BUR – 2011 – 307 pagg

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

 

Perché paghiamo per andare in palestra per poi non andarci?

Sei fra coloro i quali pensano di non mentire mai?

Per quale ragione tendi ad acquistare da persone che ti sono simpatiche, o con le quali senti di avere qualcosa in comune?

Perché tendiamo a uniformare il nostro pensiero a quello degli altri, anche quando siamo assolutamente certi che siano in errore?

Per quale ragione il pregiudizio è tanto difficile da sradicare dalla testa di tante persone, anche di provata apertura?

Se queste domande hanno suscitato in te dubbi o curiosità allora di suggerisco di investire qualche euro e acquistare questo libro, che con capitoli chiari e brevi ti guiderà in un viaggio alla fine del quale avrai acquisito maggiore consapevolezza delle trappole che il nostro cervello ci tende, a fidarci di meno del nostro intuito e a commettere meno errori, specie quando dobbiamo prendere decisioni importanti.

Insomma, un libro che, come suggerisce Matteo Motterlini, puoi tenere sul comodino e del quale suggerisco caldamente la lettura anche a persone che amano approfondire i temi trattati: la bibliografia è vasta e gli studi citati numerosissimi.

Un solo appunto.

L’autore compie un’analisi convincente dei più importanti errori che commettiamo a causa dei nostri limiti cognitivi, l’origine dei quali sarebbe più chiara se avesse speso inizialmente qualche pagina nella spiegazione dei concetti di algoritmo, euristica e bias, nonché del legame che li unisce; il libro scorre comunque veloce e, in ogni caso, puoi leggere le definizioni che ho preparato nel glossario e che puoi leggere facendo clic sui collegamenti che trovi qui sopra.

Dello stesso autore puoi leggere Economia emotiva.

Se sei interessato al tema puoi anche leggere L’economia della felicità.

INDICE

INTRODUZIONE

  • ANCORAGGIO – Influenzati dall’informazione irrilevante
  • ATTENZIONE – Ciechi al cambiamento
  • ATTRIBUZIONE – Giudicare gli altri secondo natura, se stessi secondo le circostanze
  • AUTOCOMPIACIMENTO – Sedotti e abbandonati dall’ego
  • BARNUM – Ce n’è davvero per tutti i gusti, anche per il mio
  • BICCHIERE MEZZO PIENO – Quando la corsine modifica il quadro
  • CECCHINO TEXANO – Trovare ordine dove ordine non c’è
  • CORRELAZIONE ILLUSORIA – Macchie d’inchiostro e deretani
  • DOMANI MI METTO A DIETA – I neuroni procrastinatori
  • ESCALATION – Quanto saresti disposto a pagare per un euro?
  • FALSO CONSENSO – Perché sono tutti così simili a me?
  • FOCALIZZAZIONE I – Come impacchettare le scelte
  • FOCALIZZAZIONE II – Saresti più felice se fossi più ricco?
  • GREGGE – Così fan tutti
  • GROUPTHINK – I danni della buona fede e l’avvocato del diavolo
  • GRUPPO – Perché gli altri sono brutti e cattivi
  • HALO EFFECT – Perché il vino caro è più buono
  • IMPUDENZA – Quando nove maschi si dieci hanno il pene più lungo della media
  • INVESTITORE SENTIMENTALE – Il cervello fra avidità e paura
  • L’HO SEMPRE SAPUTO – I profeti del giorno dopo
  • MEMORIA CREATIVA – quando ricordiamo ciò che non è mai accaduto
  • MUCCA PAZZA – Lontano dagli occhi lontano dal cuore
  • NO-A-TUTTO – L’illusione di certezza
  • OPINIONE MEDIA – Non sempre la teoria del più folle è così folle
  • OSSERVAZIONE CIECA – Giochi di distrazione
  • PERCEZIONE SELETTIVA – Pensare fuiri dagli schemi
  • POSIZIONE SERIALE – dov’è finita Messalina?
  • PROBABILITÀ ROVESCIATE – I pericoli dell’analfabetismo statistico
  • PROFEZIE CHE SI AUTOAVVERANO – Non possono esserci in giro così tanti coglioni
  • QUANTO MI COSTI – Il prezzo della razionalizzazione post acquisto
  • RICORDO MIGLIORE – La contraffazione della memoria
  • STATUS QUO – Perché ci piace che le cose rimangano come sono
  • STEREOTIPI FUORI CONTROLLO – 41 colpi di pregiudizio
  • STREGATI DAI PICCOLI NUMERI – La formidabile memoria della roulette
  • TIPICITÀ – La probabilità dell’improbabile
  • UFO – alla ricerca di conferme
  • VIETATO PERDERE – fare affari come le scimmie
  • WISHFUL THINKING – Credere vero ciò che si vorrebbe lo fosse
  • ZERO RIMPIANTO – Piangere sul latte (non ancora) versato

Per saperne di più

Indice dei nomi

 

Puoi acquistare il libro su Amazon.it

{ 2 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

Giovanna giugno 3, 2014 alle 10:29

Salve Arduino,
il libro viene a proposito!!! sto leggendo “Perchè gli scienziati non sono pericolosi” di Gilberto Corbellini. il libro mi ha suscitato curiosità sui processi mentali che ogni giorno ci influenzano nelle nostre decisioni…
un buon libro risponde a domande … e ne suscita di nuove

Rispondi

AM giugno 3, 2014 alle 10:36

Bene Giovanna,
il fatto che le domande suscitino altre domande è sempre positivo.
Fammi sapere di più del libro che stai leggendo, potresti recensirlo per tibicon. 🙂
Ciao e a presto leggerti.
Arduino

Rispondi

Lascia un commento