t post

Terzo – Non chiedere aumenti di stipendio

30 Maggio 2009 | di Arduino Mancini (S)management delle Risorse Umane - L'aumento di stipendio

 

2.3

Questo è il terzo dei 10 comandamenti del Direttore del Personale.

È seccante dire di no, è ancora più seccante sentirselo dire.

Vero Palmiro?

E allora risparmiati l’umiliazione e, prima di esporti, fatti questa domanda:

Hai dei dubbi? Bene, torna a lavorare e lasciami in pace.

Insisti? Vuoi sapere perché guadagni il 15% meno della tua amica che fa lo stesso lavoro dai nostri concorrenti?

Loro pagano secondo le retribuzioni medie di mercato ma io le trovo poco pratiche.

Il vecchio criterio del braccio teso e mano oscillante è più economico, più rapido e soprattutto lascia intatta la mia discrezionalità.

Torna a lavorare quindi, contento di quello che hai.

E ricordati che, nonostante quello che sostiene qualche mio collega scellerato, nel bilancio le persone sono considerate costo, non capitale.

Meno persone, meno costi, più utile.

Capito Palmiro?

 

Trovi questo post e le tavole della legge del direttore del personale anche nel libro Palmiro e lo (s)management delle Risorse Umane – Tattiche di sopravvivenza aziendale.

(No Ratings Yet)
Loading...
Commenti
Anonymous 5 Giugno 2009 0:00

Ridicoli!!!!!!!!!

Lascia ora il tuo commento (* obbligatorio)

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *