t post

Dieci frasi alle quali non credere quando qualcuno ne parla… troppo!

30 Aprile 2013 | di Arduino Mancini Domande, Ascolto, Comunicazione (in)efficace

1.16

Leggi attentamente le 10 frasi che seguono.

  1. Le persone sono la nostra principale ricchezza.
  2. Siamo abituati a valorizzare l’errore.
  3. Premiamo la produttività e il merito.
  4. I nostri manager hanno sempre la porta aperta.
  5. L’azienda fa crescere le persone dall’interno.
  6. Siamo un’organizzazione socialmente responsabile.
  7. Per noi la formazione è fondamentale.
  8. Ascoltiamo sempre i suggerimenti dei dipendenti.
  9. L’etica prima di tutto.
  10. Chiunque può esprimere liberamente il proprio pensiero.

Sono frasi che troviamo spesso nella comunicazione d’impresa, anche interna, per descrivere alcuni fondamentali aspetti della gestione.

Eppure, nella mia esperienza, le organizzazioni che più delle altre seguono determinate pratiche sono quelle che meno ne parlano: le hanno fatte proprie e non sentono il bisogno di caratterizzarsi per ciò che per loro è ordinario.

Quando ti accade di ascoltare o leggere di questi temi riportati in modo “largheggiante” allora sei probabilmente fronte a un’impresa che tende a rappresentarsi come vorrebbe essere, dimenticando ciò che è.

Perché il virtuoso difficilmente decanta la propria virtù.

Non trovi?

 

Questo post è pubblicato nel libro Palmiro e lo (s)management delle Risorse Umane – Tattiche di sopravvivenza aziendale.

(No Ratings Yet)
Loading...
Commenti
Francesco 30 Agosto 2013 0:00

Questi spunti sono fantastici, soprattutto se vengono da un uomo di impresa come Lei.
A Barletta (Puglia) si dice: ” Meglio saper dire, che saper fare”

Paola 27 Aprile 2015 0:00

Purtroppo devo confermare la tua tesi. Anche nella mia esperienza le organizzazioni che si fanno troppo vanto di queste qualità e principi in genere nascondono un pensiero molto diverso.
Per rimanere in tema di saggezza popolare spesso cito una frase di un amico che ho constatato essere vera: tra il dire e il mare, c’è di mezzo il fare.

Stefano Marchetto 6 Gennaio 2016 0:00

Ciao Arduino,
tutte belle frasi e che in un primo momento stimolano e motivano chi fa parte dell’azienda oppure chi avrebbe la possibilità di entrare e farne parte, come dipendente o cliente.
Il problema secondo me sta nel dopo, cioè quando è passato un certo periodo chi fa parte dell’azienda potrebbe accorgersi di quante frasi sulle dieci elencate sono realmente messe in pratica o meno.

Dico bene?

Lascia ora il tuo commento (* obbligatorio)

Nome *
E-mail *
Sito Web
Commento *