t post

Pensioni e capacità negoziale

2 Maggio 2009 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti - Sai negoziare?

L’apprendimento delle più elementari tecniche di negoziazione sembra essere trascurato da quanti in Italia si occupano dell’interesse generale. Consideriamo ad esempio il tema delle pensioni. Indipendentemente dai governi che si sono succeduti negli ultimi 20 anni il modello di comportamento non sembra cambiare. Esponenti del governo, del mondo sindacale e del mondo imprenditoriale si muovono […]

Che differenza c’è fra un Presidente USA e un Primo Ministro Italiano?

24 Aprile 2009 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti

Per gli Americani il Presidente è un signore che ha il mandato di fare gli interessi del proprio Paese, che va aiutato a trovare le migliori soluzioni nell’interesse nazionale. Per gli Italiani il Primo Ministro è uno che è riuscito a ingannare tutti quelli che lo hanno votato e che va mandato via. Ad ogni […]

L'irresistibile tentazione del marketing politico

2 Aprile 2009 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti - Pubblicità e marketing

Stamattina ho visto in TV un servizio su Linea Amica, un servizio del Ministero per la PA e l’Innovazione in collaborazione con PA Centrale, Regioni, Province e Comuni, che ha l’obiettivo di aiutare i cittadini a meglio utilizzare i servizi pubblici. Il TG5 presentava Linea Amica come una “iniziativa del Ministro per la PA e […]

Ma stanno davvero così le cose?

I manager pubblici più bravi di quelli privati

31 Marzo 2009 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti - Retribuzioni

Nel 2008 solo 1 su 3 manager privati hanno percepito il bonus di fine anno, mentre ce l’hanno fatta 9 manager pubblici su 10. Ce lo dice una ricerca della SDA Bocconi dal titolo “Stimolare la produttività e premiare il merito: le principali tendenze internazionali“. Quali le ragioni del fenomeno? Proviamo a darci qualche spiegazione. […]

Leader cercasi per il PD

Quando dissi, prima delle ultime politiche, che Veltroni non ce l’avrebbe fatta perché troppo alto nessuno mi ha preso sul serio. Le urne mi hanno dato ragione (non per la sua altezza direte voi, ma aspettate a trarre le conclusioni). Poi il PD ha “testato” Renato Soru come possibile leader: fosse riuscito a battere il […]

John McCain

Impariamo da John McCain

«Siamo alla fine di un lungo viaggio. Il popolo americano ha parlato chiaro, ma adesso nessun americano deve essere dispiaciuto. Ho chiamato per congratularmi con il senatore Obama, eletto Presidente del Paese che entrambi amiamo. Dio benedica quello che sarà il mio Presidente». Questa le parole che il senatore McCain ha pronunciato subito dopo la […]

Nero, bianco, donna.

Fra due giorni sapremo chi guiderà gli Stati Uniti d’America nei prossimi 4 anni. In una campagna vissuta sui nomi di John McCain, Barack Obama e Hillary Rodham i media si sono spesso chiesti se i tempi fossero maturi per un presidente di colore o una donna alla Casa Bianca. Sapremo fra breve se Obama […]

Cervantes batte Dante

La Spagna difende la propria cultura e identità nazionale meglio di quanto non sappia fare l’Italia. L’Istituto Cervantes, l’ente del governo di Madrid preposto alla diffusione della lingua e della cultura spagnole, ha un proprio canale televisivo su Internet (www.cervantestv.es) ed è il primo passo di una Piattaforma multimediale che presto includerà anche una radio. […]

Cannonau, nuovo vino comunista?

25 Luglio 2008 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti - Storie Storielle Storiacce

Dopo la rinuncia alle politiche 2008 ai simboli di falce e martello, che sembra aver non poco contribuito alla scomparsa della sinistra radicale dal Parlamento, il riconfermato segretario del Pdci Oliviero Diliberto afferma: “Il Lambrusco fa schifo: meglio il Cannonau”. Il fattaccio a Reggio Emilia, durante il congresso del partito. Per qualche misteriosa ragione dal […]

Il PD e i porcospini di Schopenauer

18 Luglio 2008 | di Arduino Mancini Politica, politici, politicanti

Una compagnia di porcospini, in una fredda giornata d’inverno, si strinsero vicini vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. Ben presto, però, sentirono le spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l’uno, dall’altro. Quando poi il bisogno di riscaldarsi li portò di nuovo a stare insieme, si ripeté quell’altro ma­lanno; […]